Dott. Alessandro Gilli
Psicologo Psicoterapeuta, Brescia (BS)

Contatta
scrivi un commento
Aggiungi alla Mia Lista
5.0

1 commento

Piace per: Professionalità, Umanità.
[+]
Opinioni sul dott. Alessandro Gilli X
Consigliato
dal 100% delle persone
5.0
Piace per:
  • Professionalità
  • Umanità
Presentazione del Dott. Alessandro Gilli

Sono il Dott. Alessandro Gilli, Psicologo Psicoterapeuta, iscritto all'Albo degli Psicologi della regione Lombardia con il n. 12664.
Laureato in Psicologia presso l'Università degli Studi di Padova col massimo dei voti e specializzato alla Scuola di specializzazione in Psicoterapia COIRAG, con sede a Milano.

Prevedo un percorso terapeutico individuale, di coppia o di gruppo in base alle necessità e alla richiesta di aiuto.
Credo nella progettualità di vita come principale fattore terapeutico alla sofferenza dell'individuo. Scopo della terapia è riattivare un dialogo vitale tra l'inconscio e il conscio, prerequisito per poter vivere una vita felice e pienamente soddisfacente.

Il mio approccio ha come obiettivo aiutare l'individuo a vivere in modo più consapevole e progettuale il suo stare nelle organizzazioni e nei contesti sociali in cui opera e, alle organizzazioni, di perseguire obiettivi coerenti con la propria missione e vision, in armonia con la propria funzione sociale.

Sono stato ricercatore per un anno presso la Universtity of Reading, in Inghilterra, dove ho studiato i disturbi d'ansia negli adolescenti, cercando le differenze tra ragazzi inglesi e italiani.
Ho lavorato come Psicologo per il comune di Brescia nell'area prevenzione e tutela dei minori. Mi sono occupato di minori in situazioni di precarietà, di adolescenti ed adulti in difficoltà, genitorialità ed empowerment.

Sono presidente dell'ANDAP, Associazione Nazionale Disturbi d'Ansia e Panico, una Onlus che si occupa di informare e aiutare le persone con disturbi d'ansia e panico.

Sono anche segretario dell'APL, Associazione Psicologi Lombardia, che tiene corsi di formazione per Psicologi.

Approccio utilizzato

La mia metodologia è Psicosocioanalitica.
Ciò vuol dire che seguo i principi della Psicoanalisi, partendo dalla teoria freudiana fino alle ultime teorie scientifiche, e li applico alla terapia individuale di coppia o di gruppo. Socioanalitica, poiché mi occupo anche delle problematiche legate al contesto lavorativo e aziendale, sia individuale che di gruppo.

Sigmund Freud scrisse che i due verbi fondamentali della vicenda umana sono "amare" e "lavorare". Nella vita e nella sua opera Freud ha lavorato quasi esclusivamente sull'universo amare.
Partendo da quest'intuizione fondamentale dell'inventore della Psicoanalisi si possono applicare i processi e i meccanismi anche al funzionamento sociale e lavorativo di una persona.

Il mio approccio ha come obiettivo aiutare l'individuo a vivere in modo più consapevole e progettuale il suo stare nelle organizzazioni e nei contesti sociali in cui opera e, alle organizzazioni, di perseguire obiettivi coerenti con la propria missione e vision, in armonia con la propria funzione sociale.

Grazie a questa metodologia mi propongo di aiutare:

  • la persona nel dare significato al proprio disagio e nel ricercare possibili sbocchi di evoluzione e di crescita, nel riprogettare il proprio percorso esistenziale attraverso un processo di riconoscimento delle proprie emozioni e della propria bellezza per ritrovare la capacità di vivere una esistenza più creativa e più soddisfacente, e di ricoprire in modo più adulto e consapevole i diversi ruoli, con particolare riferimento ad una leadership che sia in grado di porsi effettivamente come risorsa per il raggiungimento del compito istituzionale e per lo sviluppo degli attori organizzativi.
  • le organizzazioni nel perseguire obiettivi coerenti con la propria mission e vision, in armonia con la propria funzione sociale, e nell'individuare percorsi di sviluppo in cui la progettualità individuale si possa integrare con quella dell'istituzione.
  • la polis: se la "patologia" che connota il nostro secolo è quella del narcisismo, con un ripiegamento del soggetto su se stesso e una sempre minore capacità di ascolto autentico dell'altro, l'approccio psicosocioanalitico pone, con la sua modalità di ricerca intervento, uno sguardo privilegiato sulla polis, nell'intento di ricostituire una visione etica ed estetica del vivere sociale, il sentirsi parte di un tutto, la capacità di integrare i propri bisogni con quelli degli altri, in un progetto di vita che possa essere collettivo e non solo individuale.

La metodologia Psicosocioanalitica si basa sul principio dell'imparare facendo e dell'apprendere attraverso l'esperienza.

Disturbi psicologici di cui mi occupo
  • Disturbi d'ansia, fobie, attacchi di panico
  • Disturbi dell'umore
  • Disturbi di personalità
  • Disturbi sessuali e difficoltà legate all'identità sessuale
  • Disturbi somatoformi
  • Difficoltà relazionali di coppia e dipendenze affettive
  • Supervisione al lavoro sociale
  • Problemi dell'infanzia e dell'adolescenza
Gruppi, seminari, incontri
  • Gestione dei conflitti tra genitori e figli
  • Difficoltà relazionali
  • Supervisione al lavoro sociale

Contatta privatamente il Dott. Alessandro Gilli

Nome e Cognome
Urgenza
       
Mail (obbligatorio)
Telefono (facoltativo)
Domanda o richiesta appuntamento
Policy privacy

CHE COSA SCRIVERE
Sentiti libero di chiedere al Dott. Alessandro Gilli quello che desideri: un appuntamento, una consultazione o semplicemente la risposta ad una domanda. Scrivi tranquillamente, questo è un contatto iniziale.

NOTA
I navigatori sono tenuti a rispettare lo scopo di questo elenco.
I professionisti sono qui per aiutare le persone con il proprio lavoro, questo non è un luogo di aiuto tesi, bibliografie o pubblicità di qualsiasi tipo.

Scrivimi
Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)