Dott.ssa Vittoria Finzi
Medico Psicoterapeuta, Bologna (BO)

Contatta
scrivi un commento
Aggiungi alla Mia Lista
Consulenza online
Hangouts Meet

Se non possibili sedute in presenza, la Dott.ssa Vittoria Finzi è disponibile a effettuare anche consulenza online tramite Google Meet o altre piattaforme. Durata 30 minuti.

"Volere è potere"
"Se vuoi guarire qualcuno domandagli se è disposto a lasciare ciò che lo ha fatto ammalare"
(Ippocrate)
Chi sono e cosa faccio

Sono Vittoria Finzi, Psicoterapeuta in libera professione a Bologna dal 1985. Sono medico-chirurgo iscritta all'elenco degli psicoterapeuti dell'Ordine dei Medici di Bologna (n. 09367).

Il mio studio privato è in Via Saragozza fuori porta, sotto al lungo portico che dalla città sale la collina.

Svolgo da più di trent'anni servizio psicoterapeutico individuale e psicanalitico di orientamento junghiano. I percorsi consistono in sedute a breve, medio o lungo termine, a seconda delle necessità e della libera scelta delle persone che si rivolgono a me.

Mi occupo di qualsiasi problematica psichica o/e psicosomatica, con un approccio all'essere umano a tutto tondo, che comprenda la dimensione psichica, sociale, corporea e non ultima quella spirituale. Da tenere presente che l'incontro e la collaborazione tra una persona e il suo terapeuta è una coincidenza significativa fondata su una consonanza psichica, necessaria al lavoro e all'impegno comune.

La durata delle sedute è di 45 minuti. La frequenza degli incontri varia a seconda delle necessità terapeutiche e delle disponibilità delle persone con cui lavoro, con le quali ci si accorda, anche rispetto all'onorario, entro le prime due sedute al massimo.

Faccio anche consulti per medici e psicologi per casi di pazienti complessi e gravi; analisi didattica e supervisione per psicologi e medici in formazione psicoterapeutica postuniversitaria; servizio di orientamento in uscita per alunni di scuola superiore.

L'indirizzo di riferimento del mio lavoro è quello della Psicoterapia Analitica sviluppata da Carl Gustav Jung e dai successori della sua scuola.

Il metodo di lavoro comprende sia il sostegno, la guida e la catarsi della coscienza, delle problematiche che la persona porta in seduta, sia l'analisi del subconscio che ne sta alla base.
Quest'ultima permette la ricerca e la presa di coscienza delle origini non consapevoli dei disturbi o dei disagi esistenziali, in modo da favorirne il superamento; la guarigione, la crescita e la evoluzione personale. Ciò avviene per sviluppo spontaneo quando i complessi inconsci responsabili di blocchi psichici, una volta resi coscienti, vengono superati e l'evoluzione riprende il suo corso naturale, quello che Jung chiamò: "processo di individuazione".
Infatti le potenzialità subconsce creative e il progetto esistenziale dell'anima giacciono in ognuno di noi nel profondo e quando è il momento si fanno avanti per essere realizzate nel concreto della vita. Se questo non è possibile, a causa di complessi e fissazioni nevrotiche, le loro energie vengono dirottate e si manifestano in disturbi esistenziali e relazionali, fino a raggiungere lo stadio di malattia psichica e anche fisica.

Attualmente, nell'emergenza sanitaria provocata dalla pandemia da Covid 19, rilevo che si è manifestato un diffuso aggravamento di disturbi psichici preesistenti, o l'affiorare in superficie di problematiche latenti, con conseguenti scompensi di fragili equilibri psichici e di personalità. Un alto livello di allarme generalizzato in tutta la popolazione con abbassamento della soglia di tenuta psichica; disturbi del sonno, d'ansia, dell'umore e da stress postraumatico. Quest'ultimo particolarmente accentuato nel personale sanitario a forte rischio di burnout.
Questi necessitano di adeguato sostegno e ricerca psicologica anche profonda, per far luce sulle problematiche coscienti o subconsce, attivate dalle esperienze negative della pandemia.

Campi di intervento

Accetto di seguire qualsiasi problematica psichica, psicosomatica, esistenziale e di relazione una persona porti alla mia attenzione:

  • disturbi dell'umore (depressione o euforia); disturbi d'ansia; disturbo postraumatico da stress; crisi di panico; fobie e paure di qualsiasi natura; ipocondria; idee ossessive, deliranti, comportamenti compulsivi;
  • disturbi psicosomatici, di alimentazione, sessuali, dissociativi;
  • disturbi del sonno;
  • problematiche dell'invecchiamento; lutti complicati;
  • malattie organiche importanti che necessitino di sostegno psicologico, (ad esempio malattie oncologiche, cardiovascolari e altre);
  • blocchi di crescita per orientamento personale, di studi e professionale;
  • conflitti familiari, di coppia; problematiche in ambito lavorativo;
  • per persone che ne sentono l'esigenza, posso accompagnare alla ricerca spirituale.
Contatti

Ricevo per appuntamento chiamando il 328.22...328.2228900 o 051.6142753 dalle 9 alle 20.
È possibile inviarmi una email dal modulo di contatto in questo spazio.

Sono possibili appuntamenti e sedute urgenti in giorni festivi.
Se non possibili sedute in presenza, faccio sedute a distanza o in videochiamata o tramite piattaforme online.

Altre esperienze lavorative
  • Consulente psicoterapeuta in reparto oculistico di casa di cura privata.
  • Docente di classe di "Orientamento psicologico", "Psicologia analitica", "Psicologia e religione" in scuole di specializzazione autorizzate dal ministero competente: per insegnanti di sostegno all'handicap visivo; di specializzazione in psicoterapia per medici e psicologi, di cui sono stata anche didatta in analisi e supervisore in percorsi individuali.
  • Ideatrice di progetto di orientamento universitario "Alla ricerca del proprio talento" per studenti in uscita da scuole superiori, attuato in due licei di Bologna.
  • Docente esterno in due licei della provincia di Bologna su "Antisemitismo: radici inconsce e testimonianze di carità e fede".
  • Volontaria in affiancamento di medico oncologo dell'ANT in visite domiciliari a pazienti oncologici.
  • Volontaria in campo pedagogico: capo unità nello scoutismo laico italiano per gruppi di bambini (8/11 anni); come genitore socia della associazione per la pedagogia steineriana (antroposofica)
  • Volontaria socia fondatrice del Progetto Itaca di Bologna per la informazione, prevenzione e riabilitazione della malattia mentale.
Formazione

Avere potuto coniugare la formazione medico chirurgica con quella psicologica psicoterapeutica mi ha permesso di avere uno sguardo di insieme, e di senso, dell'essere umano e del suo cammino; di chi si rivolge al mio servizio come del mio. Perché ognuno di noi è una unità indivisibile ed ugualmente, insieme, siamo una unità, ognuno con una sua finalità esistenziale particolare da realizzare per il bene proprio e comune.
Vengo da una formazione liceale umanistica, durante la quale ho preso la decisione di fare questo lavoro che è stata la mia passione prevalente in campo terapeutico: per amore della ricerca, della conoscenza della interiorità umana e del servizio terapeutico. Devo alla formazione umanistica l'apertura all'animo umano.
Prima della formazione come Psicanalista junghiana ho fatto una analisi personale, in contemporanea agli studi di medicina e chirurgia svolti presso la Università di Bologna, dove mi sono laureata nel 1982. Presso il Policlinico universitario S. Orsola ho fatto esperienza clinica in diversi ambiti medici e chirurgici. Medicina interna e geriatria, oncologia pediatrica, chirurgia vascolare dove ho svolto la tesi di laurea.
Mi sono poi formata tramite analisi didattica, supervisione casi e studi teorici con maestri psicanalisti del Gruppo autonomo di Psicologia Analitica (GAPA), in particolare: il prof. Francesco P. Ranzato psichiatra psicanalista e docente alla Università La Sapienza di Roma, e il dr. Franco Barbieri, psicologo psicoterapeuta e psicanalista, a Milano e a Forte dei Marmi, che mi ha aperto anche alla ricerca della dimensione spirituale. Formazione continua.
Ho frequentato il presidio psichiatrico Villa dei Fiori di Imola (Bo); in reparto di diagnosi e cura come medico praticante volontaria e come co-conduttrice di un gruppo di psicoterapia per pazienti ricoverati.
Ho frequentato corsi della Accademia di medicina palliativa ASMEPA a Bentivoglio (Bo).

Convegni e seminari
  • 2007: "Jung e la religione" a convegno su Jung e la moderna psicologia. Bologna
  • 2007: presentazione del libro "Sul destino" Ed. Magi.
  • 2006: "I sogni, chiavi di lettura junghiane" e "I sogni di Giacobbe e Giuseppe in Genesi, alla luce della interpretazione simbolica", presso Comunità ebraica Bologna.
  • 2005: "Il femminile archetipico nell'inconscio collettivo ebraico", presso Comunità ebraica Bologna.
  • 1998: "Il punto di vista junghiano sulla depressione", presso Istituto Minguzzi Bologna.
  • 1998: "Inconscio collettivo ed archetipi nella psicologia junghiana; archetipo materno ed archetipo dell'Anima nel carisma di S. Francesco", Convegno dei secolari minori francescani su Carisma materno di Francesco d'Assisi, in Assisi.
  • 1992: "Il test del racconta-fiabe", presso Comune di Bologna.
  • 1991: moderatrice al convegno sul tema: "Simboli archetipici del Sé", presso Dipartimento di Psicologia della Università di Bologna.
  • 1984-2002: ai seminari di studio e di ricerca del G.A.P.A. di Bologna:
    "Considerazioni sulla psicoterapia esercitata da medici e da non medici"; "Esposizione di un caso di agorafobia"; "Contributo teorico e clinico sulle tossicodipendenze"; "Gli archetipi e l'inconscio collettivo"; "Il processo di individuazione maschile ne 'L'asino d'oro' di Apuleio"; "Introduzione al simbolismo della Cabala: paralleli tra simbologia cabalistica e simbologia onirica"; "Mosè: immagini nella lettura di autori diversi; Sigmund Freud e Martin Buber"; "Le dodici fatiche di Ercole: cammino evolutivo."
Pubblicazioni

Articoli:

  • Aspetti della relazione con il paterno, Il Minotauro, anno XIII vol.2, Roma - Dicembre 1986
  • Il simbolismo dei numeri nella Cabala e nei sogni, Il Minotauro, anno XV vol.2, Roma - Dicembre 1988.
  • Contributo allo studio delle tossicodipendenze, Il Minotauro, anno XVII vol.2, Roma - Dicembre 1990
  • Il test del raccontafiabe, Il Minotauro, anno XX vol.1, Roma - Maggio 1993.
  • Il maschile e il femminile nel pensiero junghiano, Il Minotauro, anno XXVI vol.2, Roma - Dicembre 1999.

Recensioni a:

  • M.L. Von Franz," L'asino d'oro", Boringhieri, Torino 1985. In Il Minotauro, anno XII vol 2, Roma - Dicembre 1985.
  • M.L. Von Franz "La morte e i sogni", Boringhieri Torino !986. In Il Minotauro, anno XII, vol 1, Roma - Dicembre 1986.
  • M.L Von Franz, "L'individuazione nella fiaba", Boringhieri, Torino 1987. In Il Minotauro, anno XIV vol 2, Roma - Dicembre 1987.
  • M.L. Von Franz, "Tipologia psicologica", Red Edizioni Como 1988. In Il Minotauro, anno XVI vol 2, Roma - Dicembre 1989.
  • H. Serouya,"La Cabala", Ed. Mediterranee, Roma 1989. In Il Minotauro, anno XVIII vol 1, Roma - Maggio 1991.
  • E. Neumann, K. Kereny, D.T. Suzuki, G.Tucci, "Quaderni di Eranos: La Terra , madre e dea", red/studio redazionale, Como 1989. In Il Minotauro, anno XVII vol 2, Roma - Dicembre 1990.
  • F. Barbieri, "L'apocalisse rivelata", Ed. Venexia Roma 2004, in Il Minotauro, Roma - Dicembre 2005.

Contatta privatamente la Dott.ssa Vittoria Finzi

Nome e Cognome
Urgenza
       
Mail (obbligatorio)
Telefono (facoltativo)
Domanda o richiesta appuntamento
Policy privacy

CHE COSA SCRIVERE
Sentiti libero di chiedere alla Dott.ssa Vittoria Finzi quello che desideri: un appuntamento, una consultazione o semplicemente la risposta ad una domanda. Scrivi tranquillamente, questo è un contatto iniziale.

NOTA
I navigatori sono tenuti a rispettare lo scopo di questo elenco.
I professionisti sono qui per aiutare le persone con il proprio lavoro, questo non è un luogo di aiuto tesi, bibliografie o pubblicità di qualsiasi tipo.

Scrivimi
Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)