Dott.ssa Paola Palmiotto
Psicologo Psicoterapeuta, Porto Mantovano (MN)

Contatta
scrivi un commento
Aggiungi alla Mia Lista
5.0

2 commenti

Piace per: Professionalità, Esperienza, Efficacia.
[+]
Opinioni sulla dott.ssa Paola Palmiotto X
Consigliata
dal 100% delle persone
5.0
Piace per:
  • Professionalità
  • Esperienza
  • Efficacia
Presentazione della Dott.ssa Paola Palmiotto
"Per avere risposte, bisogna mettersi in viaggio... solo nel momento in cui si sa di non avere una strada, si comincia davvero a cercarne una."
(Susanna Tamaro)

Il mio lavoro di Psicologa e Psicoterapeuta consiste nell'aiutare ciascun paziente a trovare la propria strada per giungere a un equilibrio migliore e ad una maggiore soddisfazione nella vita. Spesso i sintomi del disagio psichico ci avvertono della necessità di cambiare qualcosa della nostra vita.

Ogni paziente è una storia a sé. Con ognuno si parte per un viaggio dove ci si comincia a conoscere, si individuano risorse e fragilità. E spesso i nodi che si aggrovigliano nei nostri vissuti sono espressione di qualcosa a cui non si è dato ascolto.

Mi piace lavorare per immagini, sogni, disegni, gioco della sabbia, per poter raggiungere quei ricordi e vissuti molto antichi nella nostra storia, precedenti al linguaggio, appartenenti al mondo pre-verbale.

Utilizzo l'EMDR, Eye Movement Desensitization and Reprocessing, in caso di traumi. Sia i grandi traumi come perdite, lutti, separazioni, incidenti subiti o assistiti, ma anche i piccoli traumi delle relazioni, che vissuti ogni giorno per anni ed anni, ci fanno credere di non essere abbastanza, o di non meritare amore, o una serie di altre convinzioni errate su noi stessi, che ci bloccano in trappole invisibili.

Problematiche trattate
  • Disagio dovuto a particolari momenti di cambiamento come una separazione, una perdita, un nuovo lavoro, un matrimonio, un trasferimento, i figli che vanno per la loro strada, e tutte quelle prove che la vita ci pone.
  • Disturbi d'ansia (ad es. tachicardia, sensazione di fare fatica a respirare, sensazione di estraneità agli eventi, intensa paura o attacchi di panico, paura di trovarsi in situazioni senza via d'uscita, timore per i propri cari, fobie, disturbo ossessivo compulsivo, etc.)
    Alcuni vissuti.
    "...Hai avuto paura? Hamid ha smesso per un secondo di impilare le scatole di riso e legumi. S'è fermato, immobile. Non ho mai paura, Eniat, ha detto. E ho sempre paura. Non so più distinguere una cosa dall'altra."
    (Nel mare ci sono i coccodrilli - F. Geda)
  • Depressione e disturbi dell'umore (tristezza, irritabilità, voglia di piangere anche senza motivo, fatica ad addormentarsi o a dormire tutta la notte, inappetenza, mancanza di iniziativa, fatica a ricordarsi le cose, svogliatezza, etc.)
    Un'immagine.
    "I pensieri portano a perdersi in un labirinto dove non c'è mai fine, c'è sempre qualche altro argomento, qualche altro pensiero da esplorare, e sono pensieri di indegnità, di non fare mai abbastanza, che si potrebbe fare meglio..."
  • Problematiche relative a carenza di autostima (mancanza di sicurezza in sé, incapacità di affrontare cambiamenti, di prendere decisioni importanti, di uscire da situazioni di dipendenza affettiva...)
  • Problematiche relative alla poca assertività, intesa come capacità di dare valore alle proprie opinioni, di rispettare i propri bisogni e le proprie emozioni e saperli esprimere in maniera costruttiva.
    Un vissuto.
    "In quelle asperità, nel biancore aguzzo del calcare mi riconoscevo molto di più ... C'erano voragini nel Carso, cose nascoste, fatica, stentatezza: tutto lì cresceva 'nonostante'. Nonostante il vento, nonostante lo strato minimo di terra, nonostante l'assenza di acqua. La vita sul Carso era una vita 'contro'. ... Una vita che, per esistere, è costretta ad affermare la sua caparbietà. Come potevo non identificarmi con quella condizione?"
    (Ogni angelo è tremendo - S. Tamaro)
  • Elaborazione del dolore e delle difficoltà legate a un Lutto
    Un'immagine.
    "Lo spazio che tu eri venuta a colmare dentro di me si era improvvisamente svuotato e, in quel vuoto, era sceso il freddo siderale di una notte senza fine."
    (Per sempre - S. Tamaro)
  • Conflitti di coppia (separazioni, difficoltà di comunicazione, l’aver perso il proprio entusiasmo nello stare insieme, l’aver smarrito il proprio senso di sé rispetto al "noi")
  • Sostegno alla genitorialità e nelle difficoltà nella gestione dei figli piccoli (sonno, alimentazione, rapporto con i coetanei, difficoltà nell'ambiente scolastico, etc.) o adolescenti (crisi di rabbia, aggressività ingiustificata, etc.)
  • Disturbi di personalità
    Un vissuto.
    Lei diceva di avere una voce che non parla, come se le cose che diceva non fossero le sue. Poi è arrivata un giorno dicendo: 'Sto iniziando a tirar fuori qualcosa che ho, ad allungare le mie radici, ad occupare più spazio. Ho la sensazione che le cose che scopro e che dico sono importanti'.
    (P. Palmiotto)
  • Disturbo post traumatico da stress (flashback dell'evento traumatico, evitamento di tutto ciò che lo potrebbe fare ricordare, irritabilità, ansia, etc.) utilizzando l'EMDR per elaborare i traumi ed integrare pensieri, ricordi, emozioni e sensazioni rimaste congelate nel momento del trauma.
  • Disturbi dell'infanzia (le paure dei bambini: di star da solo, del buio, di addormentarsi, della scuola; la rabbia, la vergogna, l'agitazione, le bugie, l'ansia da prestazione, il sentirsi vuoto, non avere amici) Seguo bambini dai 7 anni in su.
    Un vissuto.
    "Vengo a scuola di gioia" così un bambino di 8 anni con grave disturbo di ansia da separazione e conseguente fobia scolare, parla della sua psicoterapia.
  • Disturbi dell'adolescenza (ansia, depressione, non aver voglia di fare niente, cercare la propria strada nella vita, paura dei bulli, trovare un senso, uscire da una dipendenza: social, shopping ...)
La mia formazione

Laureata in Psicologia (indirizzo di Psicologia clinica e di comunità) nel 2000 presso la Facoltà di Padova e iscritta all'Albo dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia al n. 6366.

Specializzazione in Psicoterapia analitica junghiana presso la Scuola AION di Bologna.

Corso biennale in Alta Formazione in Psicoterapia Psicoanalitica per l'infanzia e l'adolescenza presso il CIPsPsIA di Bologna che arricchisce la mia formazione nel trattamento di bambini e adolescenti.

Formata in EMDR per il trattamento di numerosi tipi di traumi, lutti e disturbi post traumatici da stress.

Docente della Scuola di specializzazione in psicoterapia analitica AION di Bologna. Materia di insegnamento: 'I tipi psicologici'.

Autrice su e-jungian.com, rivista junghiana online, di articoli divulgativi sul pensiero di Carl Gustav Jung.
Autrice su psychiatryonline.it, periodico di informazione medico scientifica online, di articoli su neuroscienze e tematiche junghiane.

Relatrice in seminari e laboratori su tematiche psicologiche (es. Diversità, Violenza di genere) tenutisi a Bologna e Mantova.

Esercito l'attività di Psicologa Psicoterapeuta per adulti, adolescenti, bambini e coppie da 18 anni.

Come contattarmi

Ricevo su appuntamento a Porto Mantovano (Mantova)
in via R. Morandi, 28
Per informazioni o un primo appuntamento puoi telefonarmi al numero 349.56...349.5650945 o contattarmi tramite email, scrivendo dal modulo di contatto sottostante.

Contatta privatamente la Dott.ssa Paola Palmiotto

Nome e Cognome
Urgenza
       
Mail (obbligatorio)
Telefono (facoltativo)
Domanda o richiesta appuntamento
Policy privacy

CHE COSA SCRIVERE
Sentiti libero di chiedere alla Dott.ssa Paola Palmiotto quello che desideri: un appuntamento, una consultazione o semplicemente la risposta ad una domanda. Scrivi tranquillamente, questo è un contatto iniziale.

NOTA
I navigatori sono tenuti a rispettare lo scopo di questo elenco.
I professionisti sono qui per aiutare le persone con il proprio lavoro, questo non è un luogo di aiuto tesi, bibliografie o pubblicità di qualsiasi tipo.

Scrivimi
Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)