Psiconcologia

La Psicologia Oncologica e Lo Psiconcologo

La Psicologia Oncologica: descrizione

La Psiconcologia (o Psicologia Oncologica) è una particolare branca della Psicologia che studia le implicazioni psicologiche e psicosociali rispetto alle malattie oncologiche (tumori), allo scopo di:

La malattia. Le malattie irrompono nella vita della persona, sconvolgendo i progetti per il futuro, i sogni, le priorità, le giornate, lo stile di vita, segnando un “solco” fra un prima – e cioè lo stato di salute – e un dopo – la malattia.
È normale che una persona malata possa provare sentimenti come paura, ansia, sconforto, rabbia o disperazione, e porsi domande come: “Perché proprio io?”. “Perché proprio adesso?”.
Sono reazioni emotive del tutto naturali e, in qualche modo, utili a fronteggiare la situazione. La Psiconcologia interviene affinché queste emozioni non si trasformino in “patologiche”, dando origine cioè a disturbi psicologici veri e propri (ad es. depressione o disturbi d'ansia).

Il sostegno psicologico inizia al momento della diagnosi e si svolge per tutto il percorso di cura, fino alla sua conclusione.
Lo Psicologo aiuta ad affrontare la malattia e il trauma che ne può conseguire, a elaborare insieme al paziente quello che sta succedendo, favorire l'adattamento alla nuova situazione e a tutti i cambiamenti “obbligati” che comporta.
Il supporto psicologico è molto importante perché aiuta a sanare il trauma e a gestire le emozioni, in modo che la persona non si senta in balia degli eventi, possa recuperare la speranza e la forza per affrontare un'eventuale operazione chirurgica o i trattamenti sanitari.
Questo supporto è importante anche a livello fisico, perché può favorire l'andamento delle cure: aiutare ad alzare la soglia del dolore e sopportare il disagio fisico che una terapia può portare con sé.

L'immagine di sé. Un altro aspetto molto importante del supporto psicologico è rivolto alla percezione che il paziente ha di se stesso dopo la diagnosi della malattia.
L'immagine di sé avuta fino ad allora può infatti cambiare: la visione del proprio corpo, il ruolo all'interno della famiglia, della società e del contesto lavorativo e non è sempre facile riuscire ad accettarlo.
Nel caso di un intervento chirurgico poi – come ad esempio la mastectomia per le donne –, la “ferita” oltre a essere psicologica resta impressa sul corpo.
La persona potrebbe sentirsi come disgregata, fragile, precaria, non più utile o di peso, sviluppando pensieri o sentimenti fortemente negativi, che potrebbero ostacolare il progresso delle cure. Per questo è bene che possa esprimere i suoi sentimenti insieme a una persona capace di elaborarli insieme a lei.

Il lavoro dello Psiconcologo

È qui che interviene lo Psicologo oncologico, attraverso il colloquio o la psicoterapia individuale, allo scopo di:

Si tratta di un lavoro quotidiano, assistenziale e clinico, svolto in collaborazione con i Medici, rivolto non solo al malato, ma anche ai suoi familiari e allo staff medico-curante (Oncologo, Infermieri ecc.), per aiutare nelle relazioni e nella comunicazione in un'ottica di umanizzazione delle cure, per soddisfare cioè i bisogni psicologici, emotivi e spirituali del paziente.

Psicologi e Psicoterapeuti che si occupano di Psiconcologia
Corsi e Gruppi Psiconcologia

Tutti i Gruppi/Corsi che trattano di Psiconcologia

Corsi e Gruppi
Torino (TO) - Iscrizioni aperte Incontri gratuiti: InformaMente - Cambiare il nostro pensiero ci aiuta a migliorare la nostra vita
InformaMente è un percorso a più tappe teso a informare e sensibilizzare rispetto a specifiche tematiche di stampo psicologico e ...
Torino (TO) - 6 Marzo 2017 Corso: Imparare la Comunicazione Positiva (Assertività) e migliorare la capacità di esprimersi
Fai fatica a dire di no? Sei in difficoltà con le persone aggressive? Soffri troppo del giudizio dell’altro? Esprimere la rabbia è ...
Articoli
Training Autogeno: quando e come
Spesso il Training Autogeno viene considerato una sequenza di semplici esercizi corporei finalizzati a contrastare lo stress. Rappresenta, ... Leggi tutto
Sovrappeso in età evolutiva
Il ruolo delle emozioni nella percezione della fame Come posso capire se mio figlio ha un problema alimentare? Devo continuare ... Leggi tutto
Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)