Mediazione Familiare

La Mediazione Familiare per favorire la Conciliazione in caso di Separazione o Divorzio

La Mediazione e il ruolo del Mediatore Familiare

Quando è in atto una separazione o un divorzio, i conflitti fra i genitori possono essere molto forti. Spesso emergono e si accentuano le differenze nella coppia tra le impostazioni nel ruolo di padre e madre. Ad esempio capita frequentemente che i genitori oltre a contraddirsi a vicenda, sviliscano il ruolo dell'altro. È superfluo sottolineare che questi meccanismi sono deleteri per i figli.
Il mediatore familiare parte da questa situazione allo scopo di trovare un punto di incontro comune.

La Mediazione familiare. In questo senso si può dire che la Mediazione è un'azione di tutela nei confronti dei figli e di salvaguardia del ruolo di genitore, quando la coppia si separa. Ha quindi lo scopo di favorire un accordo fra le parti: non fornisce una soluzione a favore dell'uno o dell'altro, ma accompagna verso una risoluzione, cercando di ristabilire un dialogo positivo e costruttivo che, in genere, nelle coppie in crisi viene meno.
Serve quindi a far sì che ogni membro della coppia si assuma la propria responsabilità individuale e come genitore, trovando un accordo condiviso sulla gestione e sulla educazione dei figli.

La mediazione familiare è utile anche in assenza di figli: il mediatore si pone come una specie di negoziatore che aiuta la coppia a trovare un accordo su tutte le problematiche relative alla separazione o al divorzio (es. divisione dei beni) in modo tale da evitare una lunga e costosa causa in tribunale.
Nella Mediazione Familiare non si cercano quindi soluzioni a questioni irrisolte nella coppia o a vecchi problemi, ma si affrontano quelli contingenti e pratici, accanto naturalmente alle difficoltà psicologiche e gli aspetti emotivi connessi alla separazione.

Il Mediatore familiare. Il mediatore familiare è una figura neutrale e imparziale, tenuta al segreto professionale. Il suo compito è cercare di arginare il conflitto fra i membri della coppia aiutandoli a trovare soluzioni per la risoluzione dei loro problemi, stimolando:

Nel fare questo utilizza tecniche e strumenti della Psicologia, della Sociologia e della Giurisprudenza, anche se – quando si fa Mediazione – non ci dovrebbe essere una causa legale in corso.
Il Mediatore è il “terzo” imparziale che media appunto fra le parti, per favorire una separazione consensuale, cercando di fare il bene di tutti gli elementi della famiglia, dei minori in particolare. I genitori in questo percorso sono assolutamente protagonisti.
Spesso è il giudice che, nelle prime fasi del processo, invita la coppia a rivolgersi ad un Mediatore.

Psicologi e Psicoterapeuti che si occupano di Mediazione Familiare
Corsi e Gruppi Mediazione Familiare

Tutti i Gruppi/Corsi che trattano di Mediazione Familiare

Corsi e Gruppi
Bologna (BO) - 16 Aprile 2019 Incontro gratuito: "Chi ha paura dell'uomo nero? Paure ed ansie: laboratorio e spazio di confronto per genitori"
Le emozioni dei più giovani sono molto spontanee e hanno pochi filtri. Ciò accade perché i più piccoli sono in fase di crescita e tendono ...
Bologna (BO) - 20 Marzo 2019 Incontro gratuito: "L'emozione vien sperimentando: laboratorio esperienziale con metodi attivi"
Le Emozioni sono parte fondante del nostro funzionamento psico-corporeo. Rabbia, paura, tristezza, gioia ed altre emozioni per natura ...
Articoli
Separazione famigliare in Mediazione
La separazione, seppure negli ultimi anni non è più un evento straordinario, resta un momento doloroso e critico per la famiglia. ... Leggi tutto
Continuare ad essere genitori quando la coppia si separa
Quando due coniugi decidono di separarsi spesso affrontano un periodo caratterizzato da sofferenza personale, rabbia verso l'altro (e a volte ... Leggi tutto
Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)