Insicurezza psicologica: insicurezza in se stessi

Insicurezza, Autostima bassa e senso di inadeguatezza

Che cos'è?

Possiamo definire l'insicurezza come uno stato d'animo in cui tendiamo a sentirci inadeguati e non all'altezza della situazione o del "compito".
Si manifesta con una sensazione di disorientamento e di dubbio, accompagnata dal timore di fare scelte sbagliate, di commettere errori, di non essere capaci. Tale stato d'animo di per sé non è da considerarsi come un problema, infatti non esiste persona che in tutta la sua vita non abbia mai vissuto momenti di insicurezza legati magari a scelte di una certa importanza come il matrimonio o ad esempio scelte legate ai figli o al lavoro.

L'insicurezza diventa però un aspetto problematico quando, anziché essere in relazione ad un particolare momento, si estende a macchia d'olio a numerosi ambiti della nostra vita, per cui siamo insicuri sulla maggior parte delle cose che ci riguardano e questo stato d'animo tende a durare nel tempo. L'insicurezza e la bassa autostima sono talmente radicate in noi da diventare un tratto che ci caratterizza, anche gli altri quindi ci riconoscono come persone molto (anche troppo) insicure.

Quali le cause?

Ci possono essere più fattori all'origine dell'insicurezza.
L'insicurezza nasce e contemporaneamente alimenta la mancanza di fiducia in sé. Paradossalmente siamo insicuri perché non abbiamo fiducia in noi stessi e allo stesso tempo non abbiamo fiducia in noi perché siamo insicuri.
Varie situazioni possono aver compromesso la nostra capacità di credere in noi stessi, spesso sono legate a quelle che per noi sono state relazioni importanti: prima fra tutte quelle con i genitori.

È importante sottolineare che spesso non c'è una colpa nei genitori o nei figli, ma un comportamento "normale" nel momento sbagliato può innescare delle conseguenze.
Ad esempio, durante l'infanzia possiamo aver percepito il comportamento dei genitori come "avaro" di riconoscimenti nei nostri confronti, eccessivamente esigente ed intransigente verso i nostri errori.
Forse ci siamo sentiti ripetutamente inadeguati, da un continuo confronto tra il nostro modo di essere o i nostri risultati (scolastici, sportivi, ecc.) con quelli dei nostri fratelli, parenti, vicini o amici. Questo può aver fatto sì che noi ai loro occhi ci sentissimo sempre in difetto.

Magari anche a scuola abbiamo vissuto insegnanti e compagni come particolarmente duri nei nostri riguardi. Possiamo essere stati presi in giro ripetutamente per i nostri errori o per aspetti del nostro comportamento. O ancora, esperienze fallimentari hanno minato la fiducia in noi stessi e ci è difficile pensare che potremo farcela.

Come si manifesta

Quando l'insicurezza è il tratto che ci caratterizza, tendiamo a credere che abbiano tutti ragione tranne noi, siamo giudici severi di noi stessi e critichiamo ogni cosa che facciamo. Spesso non riusciamo a portare termine dei compiti perché non li riteniamo mai perfetti. Avendo paura di sbagliare qualunque decisione ci mette in crisi: spesso ci appoggiamo a qualcuno che decida per noi.
La sensazione che abbiamo è di non essere all'altezza delle situazioni, per questo raramente esprimiamo il nostro parere, soprattutto se siamo in disaccordo: da un lato non siamo sicuri che il nostro punto di vista sia giusto, dall'altro abbiamo paura di offendere. Inoltre abbiamo il timore che se esprimiamo il nostro punto di vista gli altri possano rifiutarci.
Questa sensibilità al giudizio degli altri ci porta a reagire alle osservazioni che ci vengono poste offendendoci o isolandoci.
Evitare le situazioni è un modo per proteggerci.

Per non sentirci così insicuri a volte possiamo diventare offensivi nei confronti degli altri, criticandoli e sminuendoli, in modo da vederli peggiori di noi. È un modo per dire a noi stessi che gli altri non ci fanno paura.
In altri casi per paura di non piacere agli altri faremo di tutto per non essere rifiutati, facendo tutto ciò che chiedono e dando loro tutto ciò che vogliono. Questi atteggiamenti comprometteranno le nostre relazioni in quanto tenderemo a diventare dipendenti da qualcun altro, diventandone la sua ombra, o all'opposto non avremo legami di alcun tipo perché non concederemo a nessuno la possibilità relazionarsi con noi.

Come uscirne

Ma è possibile liberarsi dall'insicurezza? Certo che è possibile.
L'insicurezza infatti può essere superata. Come? Lavorando su di noi. All'interno di un percorso con un professionista, uno Psicologo o Psicoterapeuta, siamo in grado di poter esplorare e capire la nostra insicurezza, cosa ci blocca, quali sono i nostri bisogni e come poterli soddisfare. Possiamo imparare a conoscere i pensieri che ci limitano e che ci frustrano e a riconoscere che non siamo fatti solo di limiti ma anche risorse e qualità. Possiamo imparare a riconoscere e ad apprezzare il nostro valore: non siamo certo perfetti ma non siamo nemmeno "tutti sbagliati".
Pur rimanendo "noi", possiamo imparare a guardarci con occhi diversi e ad affrontare le situazioni con modi migliori, arrivando a superare la sfiducia in noi stessi che ci ha accompagnato per tanto tempo. Possiamo imparare a vivere la nostra vita con più gusto e più soddisfazione.

Psicologi e Psicoterapeuti che si occupano di Insicurezza psicologica: insicurezza in se stessi
Corsi e Gruppi Insicurezza psicologica: insicurezza in se stessi

Tutti i Gruppi/Corsi che trattano di Insicurezza psicologica: insicurezza in se stessi

Corsi e Gruppi
Torino (TO) - 17 Novembre 2017 Conferenza gratuita: La gestione delle Emozioni
Il modo in cui viviamo le nostre emozioni è fondamentale per il nostro equilibrio psicologico. La conferenza aiuta a conoscere la funzione ...
Milano (MI) - 16 Settembre 2017 Corso "Autostima e Assertività per comunicare e relazionarsi efficacemente con gli altri"
L'assertività è uno stile relazionale e comunicativo che si esprime in una serie di abilità sociali fondate essenzialmente sul ...
Parma (PR) - 15 Settembre 2017 Incontro introduttivo gratuito: "Sogno, specchio dell'anima"
Un incontro introduttivo sul significato del sogno dal punto di vista della Psicologia Analitica junghiana. L'incontro sarà ...
Articoli
I confronti impossibili. Senso di inferiorità e autostima.
I confronti con gli altri "Combatterò, devo ricominciare a inventare me" (Dalla canzone di Alex ... Leggi tutto
Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)