Gruppo: Nuove frontiere della genitorialità. "Manuale di sopravvivenza all’adolescenza dei figli" - Parma

Evento già svolto

L'evento dal titolo "Gruppo: Nuove frontiere della genitorialità. "Manuale di sopravvivenza all’adolescenza dei figli"" si è già svolto.

Nel portale

Gruppo: Nuove frontiere della genitorialità. "Manuale di sopravvivenza all’adolescenza dei figli" - Parma

Gruppo: Nuove frontiere della genitorialità. "Manuale di sopravvivenza all’adolescenza dei figli" è un evento che tratta di: Immagine Corporea, Difficoltà nell'Educazione dei Figli e Adolescenza e si svolge a Parma (PR).

Presentazione

Oggi si parla di nuovi adolescenti, ma l'adolescenza è sempre nuova, perché cambia in relazione ai modi in cui trasformazioni culturali, sociali e, da qualche anno, tecnologiche, modificano la nostra quotidianità.
Ciò che non cambia è il concetto di "debutto".
L'adolescenza è sempre un "debutto" dallo status fisiologico del bambino a quello dell'adulto, dallo status sociale del bambino a quello dell'adulto. Da una parte si celebrano i dolorosi funerali delle illusorie certezze infantili, mentre dall'altra si glorificano nuove conquiste tra cui una nuova identità corporea, la definizione del proprio ruolo e orientamento sessuale, la ricerca e la definizione della propria identità e di un personalissimo sistema di valori che orienterà scelte, comportamenti, progetti futuri.

La realizzazione di tutto questo passa necessariamente dal confronto con l'altro, confronto mediato da un corpo che pur con tutte le sue imperfezioni vere o presunte diventa protagonista, "biglietto da visita sul palcoscenico sociale, che costringe a ricorrere di continuo all'immagine, riflessa dallo specchio o dallo sguardo dell'altro".

Ecco perché sempre più i ragazzi non riescono a sottrarsi al problema della bruttezza o bellezza del corpo. Ecco che il conflitto con il corpo diventa "attacco" al corpo, spingendo a modificarlo in ogni modo possibile, a coprirlo, a mimetizzarlo, farlo sparire, a trasformare i sintomi in strategie utili a mascherare difetti o presunti tali, difendere e gestire il dolore della vergogna.
La vergogna è un'emozione complessa, intimamente legata alla consapevolezza di non essere all'altezza delle nostre aspettative, troppo spesso idealizzate e di quelle che crediamo essere le aspettative dell'altro. Quando la vergogna non è compresa, quando vengono a mancare riconoscimento e consenso da parte dell'altro che anzi, in qualche modo contribuisce al nostro fallimento, magari alleandosi con il nostro giudice interno, rimarcando le nostre imperfezioni e incrementando i vissuti umiliazione e mortificazione, rabbia e rivendicatività possono prendere il sopravvento, costringendoci a sforzi esagerati per ricomporre "la dignità della nostra immagine", talvolta con effetti catastrofici sulla nostra vita e su quella degli altri.

Quanto di noi, ancora da adulti, siamo disposti a sacrificare sull'altare dell'apparenza o del giudizio dell'altro? Quanti e quali compromessi, ancora da adulti, siamo disposti ad accettare a discapito del nostro benessere e della qualità della nostra vita pur di non sentirci diversi? pur di sentirci accettati? pur di non sentirci soli?

Programma degli incontri:

  • Sabato 22 Ottobre:
    Aiuto! Non riconosco più mio figlio!
  • Sabato 5 Novembre:
    La regolamentazione dello studio e del tempo libero
    I SI e i NO importanti?
  • Sabato 19 Novembre:
    Nativi digitali: "Ti ho detto di non usare il telefono a tavola!"
    Come sopravvivere all'irrompere delle nuove tecnologie a casa e a scuola
    Quali rischi e come proteggerli?
  • Sabato 3 Dicembre:
    Come distinguere comportamenti a rischio o segnali di disagio dalle normali sperimentazioni adolescenziali e cosa fare
Obiettivi

Lo scopo è quello di creare un luogo di confronto e scambio circa le difficoltà dell'essere genitori, per trovare insieme spunti e strategie utili ad accompagnare i ragazzi al superamento delle nuove sfide cui sono chiamati, a gestirne cambiamenti e difficoltà, a intercettarne disagi potenziali o rintracciare modalità più idonee per intervenire protettivamente e preventivamente.

Destinatari

Gli incontri sono rivolti ai genitori di ragazzi adolescenti (14-18 anni).

Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)