Dott.ssa Valentina Moneta
Relazioni amore e vita di coppia: affrontare separazione e divorzio, Ponte San Nicolò (PD)

Contatta
Aggiungi alla Mia Lista

Amore: come affrontare una separazione

Articolo pubblicato il 18 Dicembre 2017.
L'articolo "Amore: come affrontare una separazione" tratta di: Relazioni, Amore e Vita di Coppia e Separazione e Divorzio.

Noi siamo fatti di relazioni. Le persone che ci sono accanto collaborano alla creazione della nostra identità, della nostra personalità e del nostro stare al mondo.
A partire dalla nostra famiglia d'origine e continuando con le amicizie e i partner, tutte le persone significative che ci stanno accanto ci aiutano a "definirci" e a creare la forma con cui appariamo al mondo e a noi stessi.
Le persone che ci sono vicine spesso fungono da specchio di noi stessi: guardandole riusciamo ad osservare come siamo fatti, cosa desideriamo, le nostre paure ed emozioni.

E allora cosa succede quando ci troviamo ad affrontare una separazione, un abbandono o un lutto? Può accadere che sperimentiamo un vuoto, una grossa assenza, ma anche una difficoltà a riconoscere noi stessi. Ci sentiamo diversi, fragili, assenti, travolti dalle emozioni o al contrario "insensibili" all'accaduto.

Questo accade probabilmente perché la persona da cui ci siamo separati rappresentava in un certo modo un "riflesso di noi stessi", ci aiutava a guardarci dall'esterno, con i suoi occhi. Leggeva i nostri pregi e i nostri difetti, ci descriveva attraverso le nostre caratteristiche. E questo ci dava la sensazione di essere visti, di essere scelti, di essere valorizzati, di essere amati.
Ci riconoscevamo nei suoi occhi e questo ci faceva sentire bene.

Il momento della separazione ci fa perdere tutto ciò e sembra un irrimediabile dolore, una ferita inguaribile. Può capitare di sentirci disperati e così afflitti da pensare che mai più potremo innamorarci, che mai più potremo stare insieme ad una persona, che mai più daremo fiducia ad un altro.

Ma cosa possiamo fare per affrontare questa separazione?
Può essere utile concentrarsi su di sé, sulla propria vita, sul proprio lavoro, sulle proprie amicizie. Una separazione o un lutto hanno spesso la conseguenza di tenere l'attenzione concentrata sull'altro, su ciò che si è perso, su ciò che ci manca, su ciò che non abbiamo più.

Provare ad osservare ciò che ci appartiene e ciò che fa parte di noi può essere un primo passo, per un percorso di risalita.
Per fare ciò dovremmo provare a concentrarci non più sugli aspetti negativi dell'abbandono, ma sugli aspetti che ci aiutano ad apprendere, ad imparare qualcosa. Ad esempio possiamo provare, come suggerisce Umberta Telfner in "Le forme dell'addio", a porci alcune domande:

  • "Cosa ho dato e ricevuto in questi anni?"
  • "Cosa ho imparato nella relazione che è appena finita?"
  • "Cosa sto imparando di me attraverso questa esperienza di abbandono?"
  • "Che cosa è successo?"
  • "Quali emozioni sto provando?"

Inoltre, può accadere che la fine di un amore possa anche farci ri-scoprire degli aspetti di noi che erano stati messi da parte e che non erano valorizzati all'interno di quella relazione. Queste caratteristiche potrebbero consentirci una rinascita, una ri-scoperta di noi.

Ciò non vuol dire che bisogna necessariamente fare delle cose grandiose, come un viaggio dall'altra parte del mondo o cambiare lavoro o colore di capelli.
A volte può bastare un piccolo cambiamento, una piccola modifica alle nostre abitudini, provare ad esempio a sperimentare una cosa nuova che pensavamo di non essere in grado di fare (e di cui magari in passato si occupava il nostro partner), come cambiare una lampadina, preparare una torta, fare un piccolo viaggio da soli, ecc.

Infine, certamente il gesto più generoso che possiamo offrire a noi stessi è darci tempo e non rimproverarci di essere fragili, perché una separazione è un momento di passaggio e di importante cambiamento e come tale necessita di essere vissuto fase per fase.

Contatta privatamente la Dott.ssa Valentina Moneta

Nome e Cognome
Urgenza
       
Mail (obbligatorio)
Telefono (facoltativo)
Domanda o richiesta appuntamento
Policy privacy

CHE COSA SCRIVERE
Sentiti libero di chiedere alla Dott.ssa Valentina Moneta quello che desideri: un appuntamento, una consultazione o semplicemente la risposta ad una domanda. Scrivi tranquillamente, questo è un contatto iniziale.

NOTA
I navigatori sono tenuti a rispettare lo scopo di questo elenco.
I professionisti sono qui per aiutare le persone con il proprio lavoro, questo non è un luogo di aiuto tesi, bibliografie o pubblicità di qualsiasi tipo.

Scrivimi
Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)