Dott.ssa Monia Biondi
Attacchi di Panico e Terapia Strategica, Cervia (RA)

Contatta
Aggiungi alla Mia Lista

Il Disturbo da Attacchi di Panico nella Terapia Strategica

Articolo pubblicato il 20 Novembre 2018.
L'articolo "Il Disturbo da Attacchi di Panico nella Terapia Strategica" tratta di: Attacchi di Panico e Terapia Strategica.

Il modello di Psicoterapia ad indirizzo Strategico si è occupato di studiare il Disturbo da Attacchi di Panico considerandolo come un problema di cui svelare il funzionamento e studiarne le tentate soluzioni fallimentari che i pazienti utilizzano per cercare di contenere o ridurre la sintomatologia.

Le persone che soffrono di questo disturbo, generalmente, tendono a mettere in atto una serie di comportamenti ben precisi: cercano di evitare tutte le situazioni che possono provocare il panico, ricercano l'aiuto e la rassicurazione degli altri e tentano di controllare le proprie reazioni attraverso la repressione e la razionalizzazione degli impulsi (Nardone, 2009).
Pertanto, la strategia fallimentare per combattere il panico può essere sintetizzata come il risultato della combinazione tra l'evitamento della situazione temuta, la richiesta di aiuto ed i tentativi di controllo.

Queste strategie, lungi dall'essere efficaci, finiscono in realtà con l'ottenere l'effetto contrario, amplificando la sintomatologia e creando un circolo vizioso da cui il paziente fatica sempre più ad uscire: ogni situazione evitata conferma la sua pericolosità, facendone aumentare il timore e favorendo la generalizzazione del sintomo (se evito di prendere l'auto per paura di avere un altro attacco di panico in macchina, non solo il mio timore verso questa situazione aumenterà progressivamente, ma finirà con l'estendersi anche ad altri mezzi di trasporto quali, ad es., il treno, l'autobus, etc.); ogni aiuto richiesto e ricevuto conferma la propria incapacità e fa aumentare di conseguenza la paura di fare da soli; infine, il tentativo di controllare razionalmente i propri impulsi finisce con l'esasperarli (è esperienza comune che più si cerca di reprimere un pensiero, più questo diventerà persistente nella nostra mente).

Il manifestarsi di un attacco di panico è collegato ad una serie di reazioni fisiologiche quali aumento del battito cardiaco, respiro che viene a mancare, sensazione di "testa leggera" o di svenimento, etc.; le ricerche psicofisiologiche hanno evidenziato come il panico subentri quando il soggetto cerca di controllare le proprie reazioni indesiderate ma, così facendo, le esacerba fino a perderne del tutto il controllo. Pertanto, anche in questo caso il tentativo di soluzione finisce con l'avere parte attiva nel mantenimento del problema.

Su questi tentativi disfunzionali di soluzione, il modello strategico ha costruito e messo in atto dei protocolli di intervento in grado di interrompere l'utilizzo di queste strategie da parte del paziente o di riorientarne gli effetti su obiettivi più funzionali.
Per quanto riguarda, ad esempio, il paradosso psicofisiologico, negli anni Ottanta è stata messa a punto la tecnica della "Peggior fantasia", una strategia che consiste nel guidare la persona ad imparare ad esasperare la propria paura per ridurla (Nardone, 2009).
Contemporaneamente, si dimostra al paziente quanto sia pericoloso continuare a chiedere l'aiuto degli altri, in modo che sviluppi il timore di ricorrere continuamente a questa tentata soluzione ed interrompere il circolo vizioso che ne consegue.
Infine, si programma con il paziente una serie di interventi per superare la paura, partendo dal più piccolo obiettivo concretamente raggiungibile.

Contatta privatamente la Dott.ssa Monia Biondi

Nome e Cognome
Urgenza
       
Mail (obbligatorio)
Telefono (facoltativo)
Domanda o richiesta appuntamento
Policy privacy

CHE COSA SCRIVERE
Sentiti libero di chiedere alla Dott.ssa Monia Biondi quello che desideri: un appuntamento, una consultazione o semplicemente la risposta ad una domanda. Scrivi tranquillamente, questo è un contatto iniziale.

NOTA
I navigatori sono tenuti a rispettare lo scopo di questo elenco.
I professionisti sono qui per aiutare le persone con il proprio lavoro, questo non è un luogo di aiuto tesi, bibliografie o pubblicità di qualsiasi tipo.

Scrivimi
Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)