Seminari tematici: Il malessere contemporaneo, dal panico alla depressione, con lo Psicodramma e la Terapia Psicocorporea - Bologna

Evento già svolto

L'evento dal titolo " Seminari tematici: Il malessere contemporaneo, dal panico alla depressione, con lo Psicodramma e la Terapia Psicocorporea" si è già svolto.

Nel portale

Seminari tematici: Il malessere contemporaneo, dal panico alla depressione, con lo Psicodramma e la Terapia Psicocorporea - Bologna

Seminari tematici: Il malessere contemporaneo, dal panico alla depressione, con lo Psicodramma e la Terapia Psicocorporea è un evento che tratta di: Stress, Sostegno Psicologico, Depressione e Psicodramma e si svolge a Bologna (BO).

Presentazione

Il corso consiste di 9 Seminari Tematici sulle problematiche più attuali.

  • 10 giugno 2012 - Le depressioni esistenziali
    Il vuoto, la tristezza e la fatica dell'autorealizzazione.
    Dai bisogni ai desideri. I bisogni fondamentali dell'uomo e il desiderio di espressione ed evoluzione individuale.
  • 24 giugno 2012 - Benessere e vitalità
    Energia vitale e respirazione naturale, liberare le emozioni positive, desiderio e piacere, forza interiore, gioco e slancio vitale.
  • 8 luglio 2012 - Autorealizzazione personale
    Sicurezza e valorizzazione della propria personalità. Il bisogno di essere se stessi, autostima e l'immagine di sé: il dilemma tra essere e apparire.
  • 16 settembre 2012 - La saggezza del corpo
    Il linguaggio del corpo e i bisogni dell'anima: la consapevolezza e l'espressione di sé nel dialogo tra psiche e corpo.
  • 30 settembre 2012 - Panico e altre paure
    La difficoltà di star bene con se stessi nell'avventura della vita attraverso i vuoti e i pieni dell'esistenza.
  • 14 ottobre 2012 - Stare con gli altri
    Incontro e contatto tra condivisione, tenerezza e aggressività.
    Chiedere e dare, aprirsi, scambio, fiducia, sostegno.
  • 28 ottobre 2012 - Liberarsi della rabbia, costruire l'autoaffermazione. Prendere coscienza dei propri conflitti: trasformare le energie intrappolate nelle negatività in opportunità di crescita e affermazione di sé.
  • 18 novembre 2012 - Realizzare i propri sogni
    Risorse personali e progettualità. Attingere alle proprie risorse personali: bisogni, desideri, ideazione e progettualità.
  • 2 dicembre 2012 - Creatività, immaginazione ed espressione
    Dall'universo dell'immaginazione alla creatività, dalle potenzialità del mondo interiore alle occasioni di espressione nella realtà.

Nel corso degli incontri la Psicoterapia di gruppo utilizzerà diverse tecniche a seconda del programma che la conduttrice riterrà più utile alle problematiche del gruppo di persone che si verrà a formare: Psicoterapia Psicocorporea e Psicodramma, Respirazione Bioenergetica e Rebirthing Integrativo, Espressione corporea, Espressione pittorica e Active Meditation.

Tematiche e modalità

Nella Psicoterapia di gruppo - a partire dal tema specifico dell'incontro - si ripercorre la storia personale e si analizza la condizione psicocorporea e relazionale della persona - lo stato attuale di benessere, di squilibrio o di malessere - e si approfondisce la consapevolezza di sé, dei propri reali bisogni e desideri.
Si fa un lavoro olistico su corpo e mente per il recupero di una sana funzionalità psicocorporea e di una efficace relazionalità, utilizzando: l'immaginazione guidata e la musica, l'analisi dei sogni, il gioco di ruolo, le tecniche espressive, il contatto personale, il lavoro sulle tensioni psicosomatiche, la respirazione, il massaggio, la voce e il movimento.
Molto importante nella terapia di gruppo è il rapporto tra Sé e l'Altro: contatto e distanza, intimità e autonomia, positività e negatività, ascolto e condivisione,bisogno di empatia, di sintonia e di nutrimento affettivo e allo stesso tempo di riconoscimento della propria individualità.

Cos'è la Psicoterapia Psicocorporea

Il Sé psicocorporeo rappresenta l'unità della persona che si esprime nelle funzioni delle quattro grandi aree psicocorporee dell'organismo umano: cognitivo-simbolica, emotiva, posturale-muscolare e fisiologica.
Esse comprendono: il pensiero, l'emotività, la memoria corporea, il movimento, la respirazione, la voce, le sensazioni, il senso di vitalità e le dinamiche del controllo, sia esso mentale che emozionale o fisiologico.

Altro concetto psicocorporeo è quello che definisce le Esperienze Basilari del Sé: il sapersi lasciar andare, la calma e l'abbandonarsi, le sensazioni e il piacere, un controllo morbido ed efficace, la tenerezza e la fragilità, il contatto ricettivo o attivo, la condivisione e l'amore, la vitalità e la creatività, la forza, la sicurezza e l'aggressività, la consapevolezza, il saper scegliere e decidere, avere cioè una progettualità che guarda al futuro attraverso l'autoaffermazione, il contatto con le emozioni, positive e negative, e infine la ricerca dell'autonomia, in vista di una soddisfacente autorealizzazione personale.

Cos'è lo Psicodramma

Il metodo Psicodrammatico vuole esprimere i personaggi che il Sé di ognuno contiene nella sua struttura personologica.
Il Sé ospita tutti gli interlocutori che nello sviluppo hanno influenzato il vissuto e la sua formazione. Attraverso il gioco psicodrammatico viene creato uno spazio vivo di esperienza, cognitiva ed emozionale allo stesso tempo,che agevola il cambiamento delle rigidità comportamentali che condizionano e impoveriscono le potenzialità che la vita offre. Il vissuto di disagio viene raccontato attraverso la "messa in scena" di eventi, gesti, modalità comunicative e relazionali attraverso l'identificazione, l'empatia e il coinvolgimento attivo delle altre persone del gruppo.

Cosa realmente si fa nel gruppo-terapia
Il gruppo di terapia è condotto in un ambiente accogliente, si sta in tuta e scalzi su materassini e coperte e tanti cuscini. Il tutto in un'atmosfera rilassata, contenitiva, piacevole e creativa. Si inizia con laconoscenza reciproca, si delineano le norme comportamentali del gruppo – riservatezza e responsabilità in primis -, si conducono "giochi" psicocorporei in piedi, seduti o distesi, soli, a coppie o in gruppo, su temi particolari e alla fine si condividono le esperienze vissute. Successivamente chi lo desidera ha uno spazio personale nel quale può esporre un sentimento o un problema sulla cui base la conduttrice propone un lavoro individuale che coinvolge in ogni modo tutto il gruppo: attivamente se si tratta di una scena Psicodrammatica, o subito dopo nelle condivisioni e nei rispecchiamenti vissuti attraverso l'altrui lavoro psicoterapico.

Per avere un'idea più approfondita dell'approccio psicocorporeo si consiglia la lettura del libro "L'epoca del panico. Una prospettiva della Psicologia Funzionale", Ed. Clueb, Bologna, 2011, scritto dalla conduttrice del corso.

Il gruppo è composto da minimo 8 persone fino ad un massimo di 12.

Obiettivi

La società postmoderna esprime esigenze culturali, materiali ed emotive le cui difficoltà si manifestano in nuove forme di disagio esistenziale. La psicoterapia di gruppo si pone l'obiettivo di comprendere e prendersi cura "insieme" del malessere psicofisico: per la ricerca di una migliore integrazione ed armonia psicocorporea, per la risoluzione dei disturbi di ansia e attacchi di panico, delle depressioni esistenziali, delle problematiche relazionali ed affettive, delle nuove dipendenze e dei disturbi alimentari, psicosomatici e da stress.

Destinatari

La Psicoterapia di gruppo è rivolta alle persone motivate alla condivisione del proprio disagio esistenziale e alla comunicazione con gli altri, a chi crede che ci sia bisogno di ritrovare il valore e il calore dell'appartenenza e della solidarietà anche e soprattutto nei momenti di difficoltà.

Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)