Gruppo di Psicodramma: "Fare teatro per smettere di recitare" - Arnesano

Evento già svolto

L'evento dal titolo "Gruppo di Psicodramma: "Fare teatro per smettere di recitare"" si è già svolto.

Provincia di Lecce

Regione Puglia

Nel portale

Gruppo di Psicodramma: "Fare teatro per smettere di recitare" - Arnesano

Gruppo di Psicodramma: "Fare teatro per smettere di recitare" è un evento che tratta di: Creatività, Benessere Psicologico e Movimento, Disturbi d'Ansia, Depressione e Arteterapia e si svolge a Arnesano (LE).

Presentazione

Un buon training innanzitutto per incontrarsi, incontrarsi veramente, a piedi scalzi e con abiti comodi, guardarsi negli occhi. Raccontare qualcosa che parla di noi, sapendo che nel gruppo c'è la regola del segreto e la totale mancanza di giudizio.

Chi parla sceglie i suoi personaggi tra i presenti. A questo punto si comincia a mettere in scena la narrazione.

Il gioco del teatro, che si pone ad un livello intermedio tra la realtà e la finzione, permette di sperimentare atteggiamenti nuovi e di realizzare potenzialità espressive inedite.

Nel gruppo si parlerà di spazio protomentale, stili di contatto, respiro, appoggio, postura, metafora del palcoscenico, presenza scenica, paradosso dell'attore, ritmo, blocchi energetici, contratture muscolari, attenzione, immaginazione, processi creativi.

Spesso dietro il nostro fingere che tutto vada bene si nascondono ansia e depressione. Ci sforziamo di esser forti e mascherare ciò che realmente proviamo perché non sappiamo o non vogliamo accettarlo.
Un gruppo di terapia è un posto dove puoi permetterti, invece, di esprimere liberamente quello che senti, senza paura di essere ammonito o giudicato, senza avere sensi di colpa per aver ferito qualcuno. Questo è possibile perché non conosci gli altri membri del gruppo e perché la regola impone di non avere contatti fuori.
Ma il lavoro non si ferma qui: la rappresentazione teatrale di una storia, una dinamica relazionale o di un sogno, fatta dagli altri o da noi stessi, permette di rendere manifeste (come se fossero sotto una lente di ingrandimento) le emozioni che stiamo bloccando e poi di dar loro spazio e voce, trasformandole in azioni teatrali, creando dinamiche alternative con un effetto catartico e trasformativo.

La Psicoterapia non serve ad essere normali ma ad essere liberi.

Il paradosso è che iniziamo a star bene quando ci permettiamo, finalmente, di star male, di tirare fuori il dolore invece che trattenerlo.
Come scrive Paolo Coelho "c'è una via di mezzo tra la normalità e la follia: essere diversi ed accettarsi".

Il gruppo è condotto da Giorgio Colopi, Psicoterapeuta della Gestalt, arteterapeuta e regista teatrale.

Obiettivi

Il gruppo ha lo scopo di conoscersi facendo teatro, scoprire che effetto ci fa guardare la rappresentazione di un nostro vissuto, cambiare punto di vista o semplicemente condividere un'esperienza senza il timore del giudizio.

Destinatari

Il gruppo è rivolto a coloro che hanno voglia di cimentarsi con un lavoro di crescita personale e di sperimentare le proprie potenzialità espressive.
Possono, dunque, partecipare sia giovani che adulti.

È obbligatorio un colloquio preliminare per valutare motivazioni e attitudine, al termine del quale verrà data conferma o meno della partecipazione.

Corsi e Gruppi
Galatina (LE) - Iscrizioni aperte Corso online: Come sviluppare la tua assertività
L'Assertività è l'abilità che ci consente di mantenere efficaci relazioni con gli altri e di gestirle senza grosse difficoltà. ...
Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)