Home / Italia / Dott Paolo Zucconi / Articolo Psicologo

Articolo di psicologia: «Terapia: cosa aspettarsi»

Lo Psicoterapeuta... questo sconosciuto

Articolo pubblicato il 12 Luglio 2013.
L'articolo "Lo Psicoterapeuta... questo sconosciuto" tratta di: Disturbi Psicologici.
Articolo scritto dal Dott. Paolo Zucconi.

Lo psicoterapeuta è uno dei professionisti per l'analisi e per la cura della "psiche". Può essere iscritto all'albo dell'Ordine dei Medici (se è abilitato all’esercizio della professione medica) o all'albo dell'Ordine degli Psicologi, se psicologo. È in possesso di una riconosciuta specializzazione, almeno quadriennale, post-universitaria in psicoterapia. Gli ordini professionali ai quali il professionista è iscritto sono depositari di appositi elenchi, di medici o di psicologi, autorizzati ad esercitare la psicoterapia.

Compito dello psicoterapeuta è quello di diagnosticare e curare le medesime psicopatologie che si riscontrano nel Manuale diagnostico e di classificazione internazionale di tali disturbi (D.S.M.).
Le principali sono: il ritardo mentale, i disturbi dell'apprendimento, dello sviluppo, della comunicazione, i disturbi dell'evacuazione (enuresi ed encopresi), i tic, le demenze, disturbi della memoria e dell'attenzione, abuso di sostanze tossiche (nicotina, caffeina, alcol, farmaci e droghe), malattie mentali (o disturbi psichiatrici), disturbi dell'alterazione dell'umore, disturbi d'ansia (ad es. panico), fobie, ossessioni (pensieri disturbanti ricorrenti che non si riescono a scacciare), disturbi somatoformi (sintomi fisici senza una accertata base organica), disturbi sessuali, disturbi del sonno, disturbi dell’alimentazione (anoressia, bulimia), disturbi del controllo degli impulsi che possono danneggiare sé o gli altri (cleptomania, piromania, tricotillomania, gioco d'azzardo).

Alla formulazione della diagnosi dello psicoterapeuta concorrono i colloqui clinici, l'osservazione sistematica del comportamento e l'eventuale uso dei test psicologici (di efficienza intellettiva, di valutazione della personalità, test neuropsicologici e altre prove psicometriche), utilizzo però riservato per legge (art.1 L.56/89) ai soli iscritti all'Ordine degli psicologi.

La cura predisposta dallo psicoterapeuta si propone - attraverso la relazione interpersonale o rapporto terapeutico - la modificazione di pensieri, emozioni e di comportamenti disturbati. Non comporta l'uso di farmaci né di interventi chirurgici (di stretta competenza medica), si basa prevalentemente (ma non esclusivamente!) sulla parola, considerando che questa - pur nella sostanza diversa dai composti chimici - agisce sul sistema nervoso centrale allo stesso modo dei farmaci se riesce ad indurre stabili modificazioni del comportamento, dei pensieri e delle emozioni del paziente.

Se gli psicoterapeuti nella cura del paziente si propongono lo stesso scopo, le strategie e le tecniche psicoterapiche utilizzate dagli stessi variano a seconda della formazione professionale post lauream (scuole di psicoterapia) seguita dal singolo professionista. Infatti tante sono le scuole di psicoterapia e tanti sono i diversi metodi di cura.
Pertanto può essere utile sapere in quale tipo di terapia è specializzato lo psicoterapeuta cui si intende rivolgersi.

Lo psicoterapeuta, inoltre, non si limita alla cura del paziente affetto da psicopatologie, ma è in grado di intervenire a livello preventivo, a salvaguardia del mantenimento dello stato di salute, con programmi mirati di psicoprofilassi.

Nota
    [Liberamente tratto da "Il Manuale pratico del benessere" di Paolo Zucconi Edizioni Ipertesto]

Per approfondire

Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)