Dott.ssa Monica D. Introna
Disturbi psicologici: le ferite psicologiche, Selvazzano Dentro (PD)

Contatta
Aggiungi alla Mia Lista

Le ferite psicologiche: come riconoscerle, come curarle

Articolo pubblicato il 17 Dicembre 2018.
L'articolo "Le ferite psicologiche: come riconoscerle, come curarle " tratta di: Disturbi Psicologici.

Le esperienze infantili possono essere vissute in modo positivo e/o in modo negativo. Le esperienze positive ci fanno star bene e producono energia nutriente nel nostro corpo; le esperienze negative ci fanno soffrire, con la conseguenza che si formano nella nostra psiche delle dolorose ferite psicologiche.

L'esperienza del rifiuto o dell'abbandono - come pure l'aver subito umiliazioni o il tradimento della fiducia riposta verso l'adulto di riferimento e, per finire, l'aver subito ingiustizie - riguarda tutti gli esseri umani, quindi anche me, te, lui/lei, loro, voi... tutti.
Da queste esperienze il bambino sente di doversi difendere perché troppo dolorose. In che modo? Poiché la sua personalità non è ancora ben strutturata, data la giovanissima età (dalla vita prenatale ai tre-cinque anni) non è in grado di gestire la sua sofferenza in modo adulto e consapevole, così non può far altro che mettere in atto atteggiamenti e comportamenti che gli consentano di soffrire il meno possibile.
È come se su una ferita sanguinante, non sapendo cosa fare, mettesse semplicemente "una pezza" senza disinfettare. Così la ferita non si vede più, non c'è. Problema risolto. O no?

Purtroppo non è così che guariscono le ferite, neanche quelle psicologiche, sicché quando il dolore cronicizzato lo costringerà anche anni e anni dopo a rivolgersi ad un medico, il bambino diventato adulto sarà costretto a scoprire di aver subito una ferita da piccolo, anche se non ne ha il benché minimo ricordo. Quella ferita ha lasciato un segno indelebile nel suo corpo, ed è proprio da quel segno che sarà possibile risalire al tipo di ferita subita.

Così è per le ferite psicologiche: ad ogni ferita un segno corporeo, dovuto alla reazione del bambino alla sua sofferenza. Per ogni bambino la reazione allo stesso tipo di ferita sarà connessa alla sua più intrinseca natura, alle risposte dell'ambiente circostante, al grado di gravità della ferita stessa. È così che atteggiamenti e comportamenti dovuti ad emozioni non consapevolizzate restano iscritte nel suo corpo, dandogli una certa forma.
Ecco la formazione di quelle che A. Lowen e J. Pierrakos hanno chiamato "strutture caratteriali": ad ogni ferita corrisponderà una certa struttura corporea di base, dalla quale dunque si potranno evincere nell'adulto le emozioni primarie che ha vissuto nell'infanzia, quali quelle positive e quelle negative che hanno procurato dolore e sofferenza. Su queste ultime sarà necessario intervenire per curarle e guarirle.

Curare il corpo per guarire l'anima, curare l'anima per guarire il corpo. È così che:

  • alla ferita del rifiuto corrisponderà la Struttura Schizoide (o del Fuggitivo);
  • alla ferita dell'abbandono corrisponderà la Struttura Orale;
  • alla ferita dell'umiliazione corrisponderà la Struttura Masochista;
  • alla ferita del tradimento corrisponderà la Struttura Psicopatica (o del controllore);
  • alla ferita dell'ingiustizia corrisponderà la Struttura del Rigido.

Ogni Struttura Caratteriale richiede una descrizione molto dettagliata sul piano psicologico, fisico e spirituale.

Contatta privatamente la Dott.ssa Monica D. Introna

Nome e Cognome
Urgenza
       
Mail (obbligatorio)
Telefono (facoltativo)
Domanda o richiesta appuntamento
Policy privacy

CHE COSA SCRIVERE
Sentiti libero di chiedere alla Dott.ssa Monica D. Introna quello che desideri: un appuntamento, una consultazione o semplicemente la risposta ad una domanda. Scrivi tranquillamente, questo è un contatto iniziale.

NOTA
I navigatori sono tenuti a rispettare lo scopo di questo elenco.
I professionisti sono qui per aiutare le persone con il proprio lavoro, questo non è un luogo di aiuto tesi, bibliografie o pubblicità di qualsiasi tipo.

Scrivimi
Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)