Home / Italia / Dott Arnaldo Mirabelli / Articolo Psicologo

Articolo di psicologia: «Autostima e sicurezza personale»

Costruire la propria autostima: un processo in corso

Articolo pubblicato il 24 Ottobre 2013.
L'articolo "Costruire la propria autostima: un processo in corso" tratta di: Autostima.
Articolo scritto dal Dott. Arnaldo Mirabelli.

Alle volte alcune persone hanno l'impressione di non stare bene con se stesse e scelgono di esprimere il loro malessere dicendo: «Non ho autostima!». Proprio come se l'autostima fosse un dato costante, un prodotto che si può avere o non avere.
In realtà secondo me la buona notizia è che non è affatto così: non esiste la bassa quantità di autostima. Si può utilizzare questo modo di dire come metafora per indicare uno stato momentaneo, ma mi pare utile non assorbirne le implicazioni di immodificabilità e di naturalità del fatto in questione.

Se io ho una bassa autostima posso considerarlo un dato di fatto contro il quale non c'è niente da fare - un dato naturale ed immodificabile - è così: «Ho una bassa autostima e non vi è nulla che si possa fare».
In realtà, guardare l'autostima come un processo significa cogliere il fatto che il modo in cui consideriamo noi stessi è una variabile di ciò che facciamo nel corso della nostra vita.
Ora: probabilmente se pensiamo di non valere nulla c'è un motivo che possiamo ritrovare in eventi passati della nostra vita e nel modo in cui abbiamo vissuto con i nostri genitori, ma non solo, come abbiamo vissuto con tutti gli altri che hanno costituito il nostro ambiente fino a quel momento.

Narrare la nostra storia di vita è il primo modo di rintracciare le origini di ciò che chiamiamo "bassa autostima", che è poi il modo in cui abbiamo percepito il nostro rapporto con gli altri.
Il processo di cambiamento comincia però quando cominciamo a mettere in discussione gli assunti su noi stessi che abbiamo assorbito nel tempo.
Chiediamoci cosa faremmo se avessimo un'alta autostima, sia che ciò significhi recarci in un dato posto, avviare un'attività o invitare a cena una persona, e cominciamo a nuotare in quella direzione piano piano.

Il primo passo richiede coraggio: ma una volta fatto potremo cominciare a pensarci come persone con un grande coraggio.
Mica male per persone con una bassa autostima! Diamoci un feedback: abbiamo fatto un piccolo passo per andare nella direzione in cui vogliamo.
Forse non è stato tutto come volevamo, magari è stato solo come fare le prove generali di ciò che volevamo. Ma diciamoci pure che siamo stati bravi!
Ciò a cui alludo è avviare un processo con il quale cominciamo a modificare la percezione che abbiamo di noi stessi per come ci è stata consegnata dalla nostra storia: un processo di costruzione della nostra autostima.
Buon lavoro!

Per approfondire

Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)