Che bella pancia! Il corpo in gravidanza

Articolo pubblicato il 11 Novembre 2013.
L'articolo "Che bella pancia! Il corpo in gravidanza" tratta di: Figli e Rapporto di Coppia e Diventare Mamma.
Articolo scritto dalla Dott.ssa Gaia Miletic.

Delicatezza.
Siamo in un'epoca in cui è difficile incontrarla, soprattutto nelle relazioni.
La vita privata viene sbattuta in prima pagina o sui talk show e tutti si arrogano il diritto di esprimere un'opinione, giudicare, decidere se le scelte fatte dall'altro sono adeguate o no. Perché questo preambolo?
Perché mai come in gravidanza abbiamo bisogno di delicatezza, perché tutto cambia velocemente, tanto che non facciamo in tempo a rendercene conto che anche gli altri iniziano con le loro affermazioni ed i loro commenti.

Il nostro corpo è ciò che prepotentemente salta agli occhi ed inevitabilmente ci dobbiamo fare i conti. Negli occhi degli altri e di fronte allo specchio, ci osserviamo cambiare e non sempre tutto può andar liscio... Come percepiamo il nostro corpo nel suo lento movimento verso l'espansione? Come viene vissuto da chi lo abita?

Vissuti emotivi e difficoltà

Ogni donna ha la sua storia da raccontare, un modo diverso di percepire il progressivo cambiamento che avviene in lei.
Può esserne felice o spaventata, rifiutarlo oppure negarlo, in ogni caso avrà una reazione a ciò che sta avvenendo in lei.

L'immagine allo specchio inizia a cambiare e lentamente avviene un processo di integrazione tra l'immagine passata e quella presente, l'immagine vissuta e quella reale. In questa fase possono avvenire degli intoppi, dei momenti di sofferenza e di disagio nell'accettare questa "nuova me" di fronte allo specchio, questa donna in transizione che è "madre in viaggio", anche lei verso una rinascita.

Integrando la propria immagine corporea si integra allo stesso tempo quella interna, si inizia a fare i conti con qualcosa che inevitabilmente non sarà più come prima: la propria vita ed il proprio corpo, che accoglierà il passaggio di una nuova vita portandone i segni, alcuni più visibili (es. le cicatrici di un cesareo) ed altri meno, ma comunque presenti nella storia della persona. Certo oggi è diventato più facile - rispetto alle nostre nonne - mostrare la propria pancia, dal momento che anche la società accoglie con più facilità l'immagine della donna in gravidanza.
Ma ogni pancia che cresce racconta anche la storia del corpo che la ospita: che rapporto aveva con la propria immagine, cosa significa prendere peso, come vive questa dilatazione? Ogni storia è a sé ed alcune donne più di altre hanno bisogno di raccontarla ed elaborarla.

Il corpo nei primi mesi dopo il parto

Tornare ad abitare il proprio corpo dopo la nascita di un bambino è una di quelle riappropriazioni graduali che le donne vivono.
Un percorso che, così come la gravidanza, ha bisogno di tempo. Il corpo ancora una volta è lo specchio nel quale la donna e la madre si incontrano.

Il desiderio o la paura di conciliare questi due aspetti che ormai fanno parte di noi. Questo processo di integrazione e lenta riappropriazione del proprio corpo ha a che fare anche con il ritorno alla vita di coppia, alla seduzione e alla sensualità in gioco con il proprio partner, che non è solo padre ma anche marito, compagno.

Questa delicata fase di ripresa della sessualità può rimanere offuscata dai mille impegni che si affrontano quotidianamente e che un bambino richiede. Ci si sente troppo stanche e forse anche spaventate.
Un vortice di emozioni contrastanti possono entrare in conflitto tra loro e creare disagio anche all'interno della coppia.

Il padre, il marito, il compagno può sentirsi isolato dalla "diade" che si è creata, dal legame profondo che la madre instaura con il figlio nei suoi primi mesi di vita. È perciò a questo punto che è necessaria una rimodulazione della relazione con il proprio partner che permetta di integrare tutti questi nuovi aspetti. Fondamentale diventa allora la possibilità di portare la propria consapevolezza sul proprio vissuto per potersi raccontare all'altro e condividere le proprie emozioni, in modo da poter coltivare di nuovo il giardino del proprio desiderio.

Per approfondire

Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)