Genitori e figli: quando un figlio si mostra insicuro

Articolo pubblicato il 29 Aprile 2019.
L'articolo "Genitori e figli: quando un figlio si mostra insicuro" tratta di: Insicurezza psicologica: insicurezza in se stessi, Educazione dei Figli e Terapia Strategica.
Articolo scritto dalla Dott.ssa Elena Dacrema.

"Ai bambini va insegnato come pensare, non a cosa pensare"
(Margaret Mead)

Essere genitori è il mestiere più difficile per eccellenza: spesso i figli pongono davanti a sfide a cui dobbiamo essere preparati.
Parliamo, per esempio, del caso in cui il bambino in età scolare (scuola primaria) presenti atteggiamenti ripetitivi (ripeta spesso delle frasi per essere rassicurato), oppure ponga domande ripetitive. Ci troviamo probabilmente davanti ad un bambino insicuro, che sente il bisogno di essere rassicurato.

Spesso, basandosi sul buonsenso, i genitori rispondono a questo atteggiamento chiedendo al bambino di non continuare a domandare le stesse cose (cercando di intervenire), o rispondendo alle richieste ripetitive (rassicurazione).
Ma nel caso in cui il comportamento persista, questa strategia non sembra essere quella più opportuna per incentivare la sicurezza nel bambino.
Qual è quindi l'atteggiamento più opportuno da seguire?

In Terapia Breve Strategica si aiutano i genitori ad aiutare i propri figli, insegnando loro ad adottare la modalità più funzionale per affrontare queste richieste del bambino al fine di incentivare la sua stessa autonomia , evitando di rispondere direttamente alle sue domande.

Tutto questo è possibile grazie a specifiche strategie che vengono illustrate – caso per caso - al genitore dallo Psicoterapeuta che gestisce in modo indiretto il problema per portarlo alla soluzione.

La Terapia Breve Strategica quando si occupa del contesto genitori-figli solitamente si sviluppa in pochi incontri: difficilmente gli incontri sono più di una decina. Alle sedute partecipano esclusivamente i genitori in quanto principali attori responsabili del cambiamento nei figli, in tal modo si evita che il bambino, andando dallo psicoterapeuta, si senta problematico e peggiori il suo stato d'animo.

Bibliografia
  • Nardone G. & l'equipe del Centro di Terapia Strategica (2012), Aiutare i genitori ad aiutare i figli. Problemi e soluzioni per il ciclo di vita, Firenze: Ponte alle Grazie.

Per approfondire

Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)