Corso: Il teatro e la balbuzie - Milano

Evento già svolto

L'evento dal titolo "Corso: Il teatro e la balbuzie" si è già svolto.

Altri Corsi Gruppi di Psicologia che potrebbero interessarti

Provincia di Milano

Regione Lombardia

Nel portale

Corso: Il teatro e la balbuzie - Milano

Corso: Il teatro e la balbuzie è un evento che tratta di: Psicologia della Salute, Crescita personale, Comunicazione e Psicodramma e si svolge a Milano (MI).

Presentazione

Il progetto del cambiamento, implicito nella cura della balbuzie, ha rilevanza obiettiva proprio rispetto al linguaggio. Il cambiamento reale riguarda, prima di tutto, il nuovo modo di pensare il proprio linguaggio, e non solo il suo uso tecnico.

Il linguaggio ha precise regole fisiologiche, che la balbuzie, spesso, ostacola.
Il cambiamento deve partire da queste regole, capaci di creare la consapevolezza del parlante rispetto alla funzione linguaggio.
La loro applicazione, però, non dipende solo dalla capacità consapevole di usarle in ogni situazione e contesto, ma anche dalla nuova disponibilità, interna alla Persona, a parlare, ad affermare, enunciare i propri contenuti. E a cambiare le proprie abitudini rispetto all'uso del linguaggio. E a pensare il proprio linguaggio in termini nuovi e creativi.

Il Teatro è un laboratorio ideale per questa ricerca espressiva, un valido supporto terapeutico. Il Gruppo Teatrale, il lavoro del singolo Attore, le dinamiche tra Attori, gli esercizi sul corpo e sulla respirazione: tutto questo fornisce nuovi modi per approcciare il proprio linguaggio, per pensarlo in quanto mezzo - e non fine. Fornisce gli strumenti per poter sottrarre il linguaggio alle illibertà, cui il balbuziente associa il proprio parlato.

Il Teatro rende più facile il percorso di interiorizzazione delle proprie positive esperienze. Perché queste avvengono in un contesto di messa in gioco di sé, attraverso continue sperimentazioni e ricerca espressiva.

E la ricerca espressiva, e il suo potenziamento, non riguardano solo il mondo della balbuzie. Il balbuziente si sente solo e isolato nel suo cattivo rapporto con il linguaggio: in realtà, queste difficoltà sono diffuse anche oltre il confine delle classiche disfluenze accertate e manifeste.
Ho pensato, allora, di organizzare un corso di teatro per un gruppo eterogeneo (quindi non rivolto solo, ma anche alla balbuzie): si metteranno a confronto esperienze e vissuti diversi, quindi non polarizzati su un unico problema, per occuparci della comunicazione e dell'energia espressiva.

Le lezioni di Teatro si svolgeranno secondo lo schema proposto da Michela Costa, attrice e didatta, qui di seguito presentato:

Programma

Il laboratorio di teatro di una settimana si articolerà in lezioni giornaliere avendo come scopo lo studio e la sperimentazioni delle basi teatrali (la gestione dello spazio spazio, la postura fisica, la voce, il testo).
Questo percorso permette a chi lo compie di sviluppare maggior consapevolezza di sé e di apprendere nuove dinamiche nella gestione della propria espressività a tutti i livelli.
Tutte le lezioni si articoleranno in tre parti:

  • Prima parte: Il mio movimento nello spazio
    Questa parte sarà sempre dedicata allo sviluppo della consapevolezza rispetto al proprio corpo. Nelle prime lezioni si ricercherà la postura corretta, si studierà il movimento del corpo in relazione allo spazio e in relazione ad altri corpi; per poi arrivare nelle ultime lezione a delle vere e proprie improvvisazioni fisiche che daranno la possibilità di esprimere e conoscere la propria personale creatività.
  • Seconda parte: Il respiro e l'emissione sonora
    Questa parte sarà dedicata, nelle prime lezioni, all'apprendimento della respirazione costo-diaframmatica, strumento base per poter esplorare il suono, l'uso degli organi coinvolti nell'emissione sonora fino a delle vere e proprie improvvisazioni corali di gruppo.
  • Terza parte: L'altro di me
    Questa parte sarà quella più espressamente dedicata alla recitazione.
    Partiremo dall'invenzione di un personaggio (utilizzando le tecniche fisiche e sonore esercitate nelle prima due parti) per poi far recitare al personaggio un monologo. I testi saranno scelti nella letteratura contemporanea (Baricco, Benni,...).
    Nelle ultime lezioni ci si eserciterà, invece, sulla creazione di personaggi a partire da testi di Shakespeare (Sogno di una notte di mezza estate, Romeo e Giulietta, Molto rumore per nulla): le scene scelte per le esercitazioni saranno in questo caso per lo più scene dialogate.
Destinatari

Il gruppo si rivolge a persone di tutte le età, non solo, ma anche, interessate a superare la balbuzie e le difficoltà di linguaggio.

Corsi e Gruppi
Milano (MI) - Iscrizioni aperte Corso di Autostima e Assertività
Il concetto di Autostima fa riferimento ad un'autovalutazione globale, integrata e positiva di sé basata sulle diverse dimensioni ...
Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)