Dott.ssa Elisa Balbi
attacchi di panico, terapia breve strategica - Pesaro (PU)

Contatta
Aggiungi alla Mia Lista

Conferenza gratuita: La Terapia degli Attacchi di Panico - Pesaro

Evento già svolto

L'evento dal titolo "Conferenza gratuita: La Terapia degli Attacchi di Panico " si è già svolto.

Conferenza gratuita: La Terapia degli Attacchi di Panico - Pesaro

Conferenza gratuita: La Terapia degli Attacchi di Panico è un evento che tratta di: Attacchi di Panico e Terapia Strategica e si svolge a Pesaro (PU).

Presentazione

La paura, oltre ad essere una percezione individuale, è democratica, non facendo differenze di sesso, di ceto sociale, di cultura, ma anche stranamente piuttosto prevedibile. Varie e diverse sono le forme che essa può assumere, a seconda non solo dell'oggetto che si teme, ma anche dei modi attraverso i quali chi ha paura cerca, senza successo, di gestire questa strana sensazione a dir poco destabilizzante. Ancora una volta, il problema non è tanto quello che ci accade, ma quello che noi facciamo con ciò che ci accade.
Cercando di difenderci dalla paura, infatti, conferiamo ad essa un'identità che può assumere i contorni di qualcosa che crea fastidio, disagio, ansia, paura, terrore, fino a sconfinare nell'angoscia. A quel punto, grande è il senso di impotenza percepito che porta a chiedere aiuto a qualcuno che lanci una fune, e che si metta in gioco per uscire da una sorta di Alcatraz, ritenuta dai più inespugnabile.

Muovendo dalla sua pluriennale conoscenza e dai molteplici interventi in diverse realtà formative e cliniche, Giorgio Nardone ci guida alla scoperta delle varie forme di "psicopatologia della paura": la paura di morire, di perdere il controllo o di esporsi non deve essere negata, ma compresa e gestita con strategie e stratagemmi mirati, in grado di trasformarla da handicap ad arma vincente. "Solo così ritroveremo il coraggio e la serenità di costruire una realtà non solo gestita, ma desiderata".

Obiettivi

Secondo i dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, in Italia i malati mentali gravi sono 600 mila, con, ogni anno, seimila nuovi casi, soprattutto tra i giovani alla fine dell'adolescenza. Saliamo a più di 10 milioni considerando le persone con sofferenza mentale più o meno eclatante. Nonostante ciò, di malattia mentale si parla poco e sovente non si sa come affrontarla.

La conferenza si propone di sensibilizzare l'opinione pubblica su come ognuno di noi può costruirsi le proprie trappole mentali al fine di poter agire per prevenirle o intervenire per uscirne.

Scrivimi
Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)