La Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

Articolo pubblicato il 20 Dicembre 2013.
L'articolo "La Psicoterapia Cognitivo Comportamentale" tratta di: Disturbi Psicologici e Terapia Cognitivo Comportamentale.
Articolo scritto dalla Dott.ssa Daniela Stagi.

La Psicoterapia Cognitivo Comportamentale è un approccio che ormai da diversi decenni si è affermato in ogni ambito di intervento clinico, riabilitativo e formativo. La terapia Cognitivo Comportamentale, apprezzata per il fatto di essere molto mirata e concreta, tratta disturbi molto diffusi come fobie specifiche, fobia sociale, disturbo di panico, disturbo di ansia generalizzato, disturbo ossessivo compulsivo, disturbi alimentari, disturbi sessuali, disturbi dell'umore. Inoltre, gli interventi cognitivo-comportamentali hanno dimostrato la loro efficacia anche nel trattamento dei disturbi infantili ed adolescenziali, nelle problematiche scolastiche, nei disturbi dell'apprendimento e del comportamento dei bambini.

Partendo dal presupposto che pensieri, comportamenti ed emozioni sono tra loro interconnessi e che il cambiamento di uno determina indirettamente anche la modificazione degli altri due, la Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale integra metodologie di origine cognitivistica con strategie comportamentali ed utilizza tecniche di provata efficacia come ad esempio:

  • l'esposizione graduata in immaginazione ed in vivo,
  • l'automonitoraggio,
  • il controllo degli stimoli,
  • la prevenzione delle risposte insieme alla ristrutturazione cognitiva.

Ciò permette di migliorare la nostra capacità di riconoscere e gestire le emozioni negative, produce cambiamenti sul nostro comportamento e sulle nostre convinzioni che compromettono il nostro benessere.

Individuando e riconoscendo i nostri pensieri - soprattutto quelli "automatici" che sopraggiungono in svariate situazioni e condizionano il nostro umore e le nostre emozioni - possiamo risalire alle distorsioni cognitive, ovvero modalità di interpretare eventi e situazioni alterando la visione della realtà a nostro sfavore, ed impegnarci per costruire pensieri alternativi maggiormente obiettivi ed equilibrati.

La terapia Cognitivo Comportamentale utilizza anche tecniche finalizzate al miglioramento della competenza sociale ed assertiva (l'assertività è la capacità di esprimere esigenze, emozioni e opinioni, di farsi rispettare senza prevaricare gli altri) e tecniche di rilassamento come il Training Autogeno e il rilassamento muscolare progressivo di Jacobson.

Per approfondire

Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)