Disturbo da Movimenti Stereotipati

Il Disturbo da Movimenti Stereotipati nei Bambini: Cause e Sintomi

Descrizione del Disturbo da Movimenti Stereotipati

Si parla di Disturbo da Movimenti Stereotipati quando un bambino ripete gli stessi movimenti senza un preciso scopo fino a provocare danni a se stesso.
Possono essere graffi, contusioni, fino a lesioni più gravi e traumi. Chi ne è affetto tende, infatti, a darsi morsi, pizzichi, sbattere la testa, le mani o le dita, ma può anche colpirsi con degli oggetti provocando danni più seri.
Nei casi di comportamento autolesivo più gravi le persone possono procurarsi ferite profonde, che a loro volta causano infezioni, traumi ossei e, se si colpiscono sugli occhi, anche il distacco della retina, fino alla cecità.
Per parlare di disturbo questi episodi devono verificarsi spesso e per oltre un mese. Il disturbo è frequente nelle persone con Ritardo Mentale.

Dati statistici sul Disturbo da Movimenti Stereotipati. Non si hanno dati generali sulle percentuali del disturbo.
Nelle persone affette da Ritardo Mentale colpisce fino al 3% dei bambini e il 25% degli adulti gravi o gravissimi.

Disturbo da Movimenti Stereotipati: le cause

Sulle cause ci sono opinioni differenti.
Nelle persone che non riescono ad esprimersi, il disturbo è spesso effetto di un altro disturbo o dolore fisico. Ad esempio, una persona con Ritardo Mentale grave (oppure con Autismo o sindrome di Lesch-Nyhan) può sbattere la testa contro il muro per manifestare un dolore o un forte disagio fisico.

Disturbo da Movimenti Stereotipati: i sintomi

Le persone con Disturbo da Movimenti Stereotipati spesso mostrano ferite, cicatrici, irritazioni cutanee, calli, sanguinamenti e/o infezioni, fratture o deformazioni ossee.
In genere presentano questi sintomi:

Psicologi e Psicoterapeuti che si occupano di Disturbo da Movimenti Stereotipati
Corsi e Gruppi Disturbo da Movimenti Stereotipati

Tutti i Gruppi/Corsi che trattano di Disturbo da Movimenti Stereotipati

Disturbo da Movimenti Stereotipati: sottocategorie

Il Disturbo da Movimenti Stereotipati nei casi più gravi (e pericolosi) può essere con Comportamento Autolesivo.

Disturbo da Movimenti Stereotipati: i test psicologici utilizzati

ADI-R Autism Diagnostic Interview Revised; Favole della Düss; CRS-R Conners' Rating Scales-Revised.

Libri e romanzi in cui si parla di Disturbo da Movimenti Stereotipati:

"Autolesionismo. Come smettere di farsi del male", Claes L., Vandereycken W., Baldini Castoldi, 2009

"I no che aiutano a crescere", Phillips A., Feltrinelli, 2003

"Manuale di psicopatologia dell'infanzia", Ammaniti M., Raffaello Cortina Editore, 2001

Corsi e Gruppi
Rosignano Marittimo (LI)
Gruppo continuativo
Incontri/Webinar di Pratica di Mindfulness
Un incontro settimanale, frequentabile anche via web, dedicato a chi vuole conoscere la meditazione in modo esperienziale, a chi desidera ...
Villorba (TV) - Gruppo continuativo Gruppo di Psicoterapia: Ricomincio da Tre
Trattasi di un Gruppo di Psicoterapia, condotto da due psicoterapeuti e a numero chiuso. Il lavoro è focalizzato sull'individuo, ...
Articoli
Conflitti genitori e figli: qualche indicazione su come gestirli
Francesco, 8 anni, la mattina lascia tutti i suoi indumenti per terra; Anna, 15 anni, non torna mai all'orario stabilito; Andrea e Alice, ... Leggi tutto
Terapia sistemico familiare: di cosa si tratta e perché sceglierla
Uno degli aspetti centrali della Psicoterapia ad approccio sistemico riguarda le "narrazioni", ossia ciò che viene detto dal paziente, ... Leggi tutto
Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)