Disturbo Antisociale di Personalità

La Personalità Antisociale: Descrizione, Cause e Sintomi

Descrizione del Disturbo Antisociale di Personalità

La persona con Disturbo Antisociale di Personalità (in passato chiamata Sociopatia) non riesce a conformarsi alla legge e alle regole sociali. Chi soffre di questo disturbo non mostra attenzione né sensibilità verso gli altri e ne calpesta i diritti senza provare rimorso. Agisce di impulso con ripetuti comportamenti o azioni illegali, come rubare, truffare, distruggere le proprietà altrui. Per trarre profitto personale può mentire e manipolare, rimanendo completamente indifferente rispetto alle conseguenze delle sue azioni. Ha un comportamento aggressivo ed impulsivo. Questa impulsività si riflette negativamente su tutte le relazioni sociali, affettive e lavorative e spinge a cambiamenti improvvisi.

La persona con disturbo antisociale, infatti, si annoia facilmente, non sopporta la monotonia e in tali situazioni può essere di umore depresso.
In genere è definita come arrogante, testarda, indifferente, cinica, irritabile e irresponsabile, molto spesso anche nei confronti della sua famiglia e dei figli. È definita sicura di sé, anche se la fiducia che sembra mostrare in se stessa deriva più da una diffidenza - se non un odio - verso le altre persone, che considera frustranti e avvilenti. In genere i rapporti interpersonali delle persone con disturbo antisociale di personalità sono superficiali e spesso colmi di competizione. I rapporti amorosi possono essere tanti e difficilmente le relazioni sono monogame.

Il disturbo si può manifestare già nell'adolescenza, tuttavia per la diagnosi bisogna attendere i 18 anni. Spesso la persona affetta da Disturbo Antisociale di Personalità presentava alcuni sintomi del disturbo della condotta all'età di 15 anni.

Dati statistici sul Disturbo Antisociale di Personalità. Il Disturbo Antisociale di Personalità colpisce il 3% dei maschi e l'1% delle femmine. Nell'ambiente clinico rappresenta dal 3 al 30% dei casi.

Disturbo Antisociale di Personalità: le cause

Le cause del disturbo possono essere: familiari, in presenza di genitori biologici o adottivi con lo stesso disturbo; ambientali, se la persona cresce in un contesto urbano degradato; psico-sociali, nel caso in cui una persona abbia una storia travagliata, come ad esempio un'infanzia dolorosa, segnata da un trauma o una perdita, oppure da difficoltà o problemi nell'educazione.
In alcuni casi il Disturbo Antisociale di Personalità è preceduto da un Disturbo della Condotta o da Deficit di Attenzione/Iperattività.

Disturbo Antisociale di Personalità: i sintomi

Il Disturbo Antisociale di Personalità si manifesta con:

Psicologi e Psicoterapeuti che si occupano di Disturbo Antisociale di Personalità
Corsi e Gruppi Disturbo Antisociale di Personalità

Tutti i Gruppi/Corsi che trattano di Disturbo Antisociale di Personalità

Disturbo Antisociale di Personalità: i test psicologici utilizzati

TAT Test di Appercezione Tematica, SCID-I Structured Clinical Interview for DSM-I, MCMI-III Millon Clinical Multiaxial Inventory-III.

Libri e romanzi in cui si parla di Disturbo Antisociale di Personalità:

"La personalità e i suoi disturbi. Un'introduzione", Lingiardi V., Il Saggiatore, 2001

"Disturbi di personalità. Identità e conflitti in una società in trasformazione", Biondi M., Loriedo C., Franco Angeli, 2011

"I disturbi di personalità in adolescenza. Borderline, antisociali, psicotici", Novelletto A., Masina E. (a cura di), Franco Angeli, 2003

Corsi e Gruppi
Torino (TO) - 10 Ottobre 2019 Corso: "Rinforzare l'Autostima. Sentirsi più sicuri e attivare le proprie risorse" - Torino
Ti senti spesso non all'altezza? Ti senti inferiore o insicuro/a? Fai fatica a prendere decisioni? Hai difficoltà ad apprezzarti? Ti senti ...
Palermo (PA) - 21 Ottobre 2019 Incontro gratuito di Psicodramma freudiano
Lo Psicodramma è uno strumento psicoterapeutico capace di portare i partecipanti a rispondere alle loro domande individuali utilizzando ...
Articoli
Counseling... istruzioni per l'uso
La scelta degli studi, l'entrata nel mondo del lavoro, una relazione di coppia, la nascita di un figlio, il pensionamento, la perdita di ... Leggi tutto
L'importanza di rilassarsi... e di farlo bene
Sempre più spesso ci capita di dire o di sentir dire che siamo stressati, che non riusciamo a rilassarci, che non riusciamo a godere dei ... Leggi tutto
Rendi più visibile il tuo Studio in Internet
ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)